Terme, quali sono le più importanti d’Italia

Una vacanza alle terme è sempre una buona idea per rigenerare corpo e mente; la natura è la cura migliore per gli amanti del relax e del benessere. L’Italia poi, da questo punto di vista, è un paese particolarmente florido ed in grado di proporre molteplici soluzioni.
Dal nord al sud sono tante le località termali dove è possibile entrare a stretto contatto con i benefici di questo approccio naturale molto utilizzato dai tempi dell’antichità. Quali sono le terme più importanti o particolari di Italia? Andiamo a scoprirlo attraverso questo rapido excursus dal nord al sud del nostro paese.

  • Terme di Merano (Trentino): il Trentino è una delle regioni più sorprendenti dal punto di vista della natura, ed allora non si può che iniziare con le terme di Merano. Le terme di questo luogo sono tutte riunite all’interno di una struttura particolarmente importante in termini di comfort ed i visitatori possono contare su diverse piscine termali, ognuna con una temperatura differente. Il tutto incastonato nella magnifica cornice delle Dolomiti a fare da contorno.
  • Abano Terme (Veneto): nella regione del Veneto sorgono alcune delle terme più antiche. Le Terme di Abano sono forse le più note in questo territorio, già sperimentate nel VII secolo a.C. Sul territorio sono oggi presenti tantissime strutture ricettive, alcune delle quali dotate anche di grotte termali interne. Tutte ragioni per le quali le Terme di Abano sono tra le più importanti ed apprezzate di Italia.
  • Saturnia: altra meta nota per la presenza di Terme. Siamo a Saturnia, in Toscana, qui sorgono, tra le altre, le importanti cascate del Mulino, in provincia di Grosseto. Leggenda vuole che nacquero a causa della mira poco precisa del dio Giove, che durante un litigio contro Saturno scagliò un fulmine ma sbagliò bersaglio colpendo terra. In quel luogo nacquero queste meravigliose cascate termali.
  • Terme di Tivoli: vicino Roma sorgono le terme di Tivoli, tra le acque sulfuree più importanti di Europa. Note fin dai tempi della Roma imperiale per i loro benefici terapeutici, furono definite “Acque Santissime” da Plinio il Vecchio. Dal XIX secolo furono ufficialmente riconosciute dalla medicina in quanto potenzialmente in grado di curare malattie della pelle, dell’umore, delle vie urinarie e respiratorie e dell’intestino.
  • Terme di Vulcano (Sicilia): e veniamo infine alla nostra regione, la Sicilia. Presso una delle isole Eolie è possibile godere dei benefici di una pozza d’acqua calda circondata da collinette sulfuree. Il tutto in un contesto ampiamente suggestivo, quale quello del versante costiero locale.
Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01