Tares-Tarsu, interessi per ritardi non li paghi il cittadino

20140102_193410Rassicurazioni del vicesindaco Orto dopo aver sentito gli uffici

Lipari- Scadeva lo scorso 16 dicembre il pagamento della maggiorazione di trenta centesimi al metro quadro della Tares chiesto dallo Stato per il 2013. Solo che gli F24 ( anche se non previsto compilato dal Comune per agevolare i cittadini) sono stati recapitati agli utenti oltre quella data. Anzi quei moduli continuano ad arrivare, con il servizio postale, nelle case degli eoliani anche nel 2014 come segnalato oggi al Giornale da lettori che si sono precipitati all’ufficio postale per pagare di gran corsa la tassa ( senza ulteriore addebito allo sportello). Dal Comune, il vicesindaco Gaetano Orto e Assessore al bilancio e finanze, precisa, sentiti  gli uffici del settore competente, in attesa di disposizioni ufficiali, che non dovrebbero esserci aggravi per i cittadini. Secondo le ultime notizie per i pagamenti fino al 24 gennaio.