Strutture ricettive, fino al 30 giugno per la classificazione

Amata: «Più tempo a imprenditori di un settore strategico per la Sicilia»
«Le strutture ricettive dell’isola avranno tempo fino al 30 giugno 2024 per la presentazione delle istanze necessarie per la classificazione. Lo consente una norma approvata all’Ars che risponde alla grande attenzione che anche questo governo regionale ha dimostrato da subito nei confronti del settore turistico». Lo dichiara l’assessore regionale al Turismo Elvira Amata.

«Inoltre, al fine di garantire la continuità dell’operatività delle strutture ricettive, la validità delle classificazioni già in atto è stata prorogata fino al 31 dicembre 2024. Grazie a questo doppio intervento – prosegue Amata – diamo più tempo per gli adempimenti burocratici previsti dalla legge a quegli imprenditori che fanno parte di un comparto fortemente colpito dagli eventi pandemici degli ultimi anni ma che è centrale e strategico per l’economia di tutta l’Isola».