Spese San Bartolo e altro, Gullo replica a Giorgianni : “fondi per manifestazioni potevano essere destinati anche a spese essenziali”

Lipari: stasera la nuova Amministrazione, per Vulcano ordinanza prorogata di otto giorni

(Comunicato del Sindaco, Riccardo Gullo) Si rilevano delle precisazioni dell’ex Sindaco Giorgianni che, per amore di verità, evidenzia che questa amministrazione potrà disporre di € 1.500.000 nel momento in cui approverà il nuovo bilancio, perché gli introiti da Contributo di Sbarco che sono stati destinati a servizio di trasferimento dei rifiuti a mezzo nave dedicata saranno coperti da finanziamento regionale. 

L’ex Sindaco,  che ha approvato il bilancio 2021-2023 con circa un anno di ritardo rispetto alle scadenze imposte dalla legge, ci dice che potevamo approvare lo strumento finanziario di nostra competenza ancora prima della scadenza del termine a noi imposto, come se non dovessimo affrontare le difficoltà dall’ente già patite in precedenza. Anche se il bilancio sarà approvato con poco ritardo rispetto al passato ciò avverrà comunque a stagione praticamente conclusa, con relativa inutilità delle disponibilità connesse agli introiti da Contributo di sbarco che andranno in economia vincolata (come avvenuto in passato). 

Il comunicato dell’ex Sindaco conferma cmq quanto da noi affermato,  ovvero la loro decisione di destinare i fondi disponibili a manifestazioni piuttosto che a servizi essenziali e, visto che i servizi essenziali andavano resi ad inizio stagione e le manifestazioni per il S. Patrono si concretizzano quasi a fine stagione, la scelta è da considerare, comunque,  a dir poco non apprezzabile.

Le nostre comunicazioni erano connesse alle polemiche di chi vedeva i fondi dell’ente utilizzati per liberalità piuttosto che per servizi essenziali e abbiamo dovuto precisare che nella pubblica amministrazione bisogna operare nel rispetto degli stanziamenti previsti in bilancio e delle scelte fatte dai competenti organi politici. Noi non avevamo la facoltà di variare il bilancio 2021-2023 per destinare a servizi come derattizzazioni,  disinfestazioni, pulizie e quant’altro veniva richiesto dalla popolazione e dalle circostanze,  parte dei soldi che la precedente amministrazione aveva destinato a manifestazioni. 

Ribadiamo che ci auguriamo di approvare a breve il nuovo strumento finanziario,  facendo scelte che riteniamo più adeguate alle esigenze del territorio.