“Sognando Firenze” con Lipari nel cuore

di Daniele Corrieri

peter-pan160I liparesi preferiscono investire fuori dall’Isola… ci sarà un perché!

Lipari spesso attira ma non ispira! Sarà sempre la nostra isola: guai a chi la tocca, guai a chi ne parla male perché come si dice: “Diri ni vogghiu ma sentiri no”. Ma molti che vivono fuori dall’isola o sono emigrati difficilmente negli ultimi anni investono nella terra natia. Anzi è già difficile mantenere quanto si è ereditato. Qualcuno dovrebbe domandarsi perché, specie se parliamo del settore turistico.

Da poco un liparese ha rilevato un B&B a Firenze investendo parecchi soldini: mi sono chiesto perché ma probabilmente io, con la situazione attuale del “non programmare”, avrei fatto la stessa cosa.

Dopo questa breve riflessione, al nostro compaesano “Nino Amato” faccio i miei più sinceri auguri e sono certo che con la professionalità e l’esperienza della moglie Silvia avrà parecchie soddisfazioni.

A proposito: Il B&B si chiama “Sognando Firenze”, molto elegante e curato nei particolari, e situato nel centro della città.

Che dire ancora? Nino…avanti tutta con l’auspicio che tra qualche anno possiamo convincerci a realizzare qualcosa di positivo nella nostra isola anche se certe scelte di vita o esigenze di famiglia ci hanno portato fuori dal nostro scoglio.

Lipari nel cuore e sempre con noi… ma questo lo capisce chi vive fuori e spesso guardando l’isola dal di fuori si ha una visione diversa da chi la vive quotidianamente.

Chi vive fuori, spesso se dice o scrive viene “spacciato” per spaccone ma vi assicuro che tra tutti quelli che conosco e che vivono fuori dall’isola, ogni volta che parliamo della nostra isola ci brillano gli occhi ma spesso quando veniamo li ci piangono gli occhi….Già! Spesso c’è da piangere!

Comunque, sembra che le cipolle in giro per l’isola saranno sempre meno e probabilmente piangeremo meno!