Soccorso della Guardia Costiera a Torregrotta

Comunicato Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Milazzo

Nella giornata di domenica 10 novembre, a seguito di una segnalazione pervenuta da parte di un privato alla centrale operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto tramite il numero blu 1530, personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Milazzo ha condotto una operazione di soccorso di quattro diportisti rimasti alla deriva con il natante sul quale navigavano a circa 1.5 miglia dalla costa antistante il Comune di Torregrotta in prossimità del torrente Niceto, a causa di un’avaria al motore. A bordo del natante era presente un sistema di localizzazione satellitare (GPS) che ha consentito una agevole localizzazione dello stesso mezzo da parte della sala operativa della Guardia Costiera.

La Motovedetta CP 875 della Guardia Costiera di Milazzo, si è prontamente diretta sul posto giungendovi nel giro di pochi minuti, provvedendo a prestare l’assistenza del caso e, dopo aver accertato le buone condizioni di salute delle persone presenti a bordo, ha proceduto a far giungere il natante soccorso in sicurezza sino al porto di Milazzo.

 Considerate le condizioni meteo marine avverse presenti al momento dell’intervento del mezzo della Guardia Costiera, per altro in forte peggioramento, il rischio corso dai diportisti è stato elevato, non essendo più in grado di condurre il natante ormai alla deriva.

 A seguito dei controlli di rito effettuati in tali occasioni dal persoanle della Guardia Costiera si è rilevata una carenza nelle dotazioni di sicurezza del natante soccorso che i militari intervfenuti hanno sanzionato ai sensi del vigente codice della nautica da diporto.

 La Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Milazzo intende confermare la costante presenza lungo il litorale di giurisdizione al fine di salvaguardare la vita umana in mare e per scongiurare che situazioni come quelle occorse ai quattro diportisti soccorsi possano comportare più gravi conseguenze.