Servizi marittimi : concessioni prorogate di un anno a C&T e Liberty Lines

Supermercati Decò : le offerte fino all' 1 aprile 22

L’assessore regionale ai trasporti, Marco Falcone, ha confermato la proroga al 31 dicembre 2021 delle concessioni a Caronte & Tourist e Liberty Lines per i collegamenti marittimi con le isole minori . La Regione continuerà ad erogare per un altro anno oltre 63 milioni per i servizi integrativi . Sulla proroga – si legge su Messinatoday.it – si registra il nulla osta dei sindacati. “Di fronte al rischio che gli armatori avviassero procedure di riduzione occupazionale e dei livelli retributivi – spiega Dionisio Giordano, segretario regionale Fit Cisl in una nota firmata anche da Franco Spanò della Filt e Agostino Falanga di Ultrasporti- abbiamo sollecitato la necessità di una proroga, come già fatto dal governo nazionale e dalla Regione con il gommato. Nei trasporti marittimi si sarebbe creata una disparità di trattamento. All’assessore Falcone e ai deputati della commissione Bilancio dell’Ars abbiamo fatto presente che un’aggiudicazione delle gare in concomitanza con la prossima estate sarebbe stata un problema”. Ed ancora ” la proroga consentirà alla Regione di predisporre procedure e tempi d’emanazione dei bandi di gara compatibili con il superamento dell’attuale emergenza Covid e del necessario confronto con le parti interessate ai servizi da erogare”.

Frattanto, come riportato da Messinatoday.it , l’assessore Falcone ha assicurato che “la procedura per i bandi andrà avanti. L’obiettivo è di pubblicare la pre-informativa prima possibile e la gara vera e propria dopo Natale. In queste settimane invece pubblicheremo l’avviso per i collegamenti in regime di libero mercato (senza corrispettivo economico della Regione, ndr) per cinque destinazioni: Eolie, Egadi, Pelagie, Ustica e Pantelleria. Daremo un mese di tempo alle imprese per presentare le offerte”.

“La colpa dei ritardi – ha dichiarato Falcone – è dovuta al Covid, che ha precluso la possibilità di concludere la procedura di gara entro il 2020. Si è così deciso di prolungare i contratti agli attuali concessionari privati. “Tra l’altro – aggiunge l’assessore – ci siamo allineati ad una norma dello Stato che ha prorogato tutti i contratti del trasporto pubblico locale. Lo abbiamo fatto col gommato, lo stiamo facendo anche per i servizi marittimi”.