Santa Marina Salina : al via importanti opere pubbliche

Opere di ripristino e messa in sicurezza del molo in via di definizione

(Comunicato) Un’importante stagione di lavori pubblici sta per essere avviata nel Comune di Santa Marina Salina guidato dall’Amministrazione Arabia. Dopo aver avviato lo scorso giugno i lavori per il ripristino e messa in sicurezza del molo commerciale (1.350.000 euro) e per i quali si prevede di completare l’opera entro la fine di febbraio 2021, l’Amministrazione Comunale di appresta ad avviare le procedure di appalto per altre due grandi opere: l’adeguamento sismico e messa in sicurezza della scuola elementare per un valore di 1.380.000 euro finanziati dal MIUR, e il progetto di efficientamento energetico e riduzione delle perdite idriche per 800.000 euro finanziato dal Ministero dell’Ambiente, con il quale si prevede di sostituire parte della rete idrica per contenere le perdite, completarne alcuni tratti, sostituire le pompe di sollevamento ed effettuare interventi nei serbatoi comunali. Entrambe le gare saranno bandite dal Comune nei primi mesi del nuovo anno, non appena saranno conclusi gli ultimi adempimenti amministrativi.

Altra importante opera per la quale nei prossimi giorni sarà avviata la procedura di gara per l’aggiudicazione dei lavori, è il ripristino della Via Vittoria a Santa Marina Salina: una importante arteria pedonale, interdetta per un crollo da circa un decennio, che mette in collegamento la località Serro dell’Acqua con la località Barone, per la quale l’Amministrazione Comunale ha stanziato 215.000,00 euro di fondi comunali e che entro l’estate 2021 dovrà essere ultimata, mentre sono in corso le procedure di consegna dei lavori per il restauro conservativo della Chiesa Maria SS. Addolorata di Santa Marina Salina (470.000,00 euro)

A fine novembre sono stati consegnati alla ditta aggiudicataria i lavori relativi al I° lotto del progetto di protezione dell’abitato e del laghetto di Lingua, nel tratto compreso tra Punta Lingua e Vallone Nero, finanziati con fondi della Struttura Commissariale contro il Dissesto Idrogeologico nella Regione Siciliana (2.000.000,00 euro), grazie ai quali saranno realizzate le opere necessarie affinché le mareggiate invernali non provochino più l’esondazione del laghetto e il conseguente allagamento di tutta l’area circostante, prevedendo anche un ripascimento della spiaggia del tratto di costa interessato. L’Amministrazione comunale ha avviato nel mese di ottobre, subito dopo la nomina del Sindaco come soggetto attuatore per la gestione dei relativi fondi di Protezione Civile, la progettazione definitiva per il ripristino della piazzetta Nero (150.000,00 euro) nella frazione di Lingua, gravemente danneggiata dalle mareggiate del dicembre 2019 che hanno interessato tutte le Eolie, che sarà consegnata all’inizio di gennaio, in modo tale da poter appaltare anche quest’altra importante opera nei primi mesi del 2021.

Sempre a Lingua c’è da segnalare un importante intervento sul Faro di Punta Lingua da parte del Genio Civile: con un progetto dal valore di 500.000,00 euro sarà rinforzata la scogliera esistente, saranno ripristinati i ballatoi esterni distrutti dalle mareggiate del 2009 attorno al faro e sarà ristrutturata la torre luminosa. Inoltre, su esplicita richiesta dell’Amministrazione Comunale, saranno interrati i cavi elettrici che alimentano il Faro e rimossi i pali attualmente presenti.

Grande attenzione dell’Amministrazione Comunale continua a essere rivolta nelle attività di risparmio energetico: dopo aver attuato sostituito con illuminazione a led tutti i lampioni del lungomare di Lingua e del lungolago nel dicembre 2019, con ulteriori 50.000 euro stanziati dal MISE sono stati appaltati i lavori di efficientamento energetico degli impianti della via Risorgimento e della contrada Barese, mentre con circa 19.000,00 euro sono stati appaltati i lavori per l’efficientamento degli impianti luminosi presenti sul molo commerciale.

“Nonostante le difficoltà legate al covid-19 siamo riusciti durante quest’anno a continuare a lavorare e portare a compimento numerose opere pubbliche sulle quali abbiamo speso parecchie risorse ed energie” dichiara soddisfatto il Sindaco Domenico Arabia “che sono frutto di una programmazione precisa e puntuale, che permetterà nel corso del 2021 di investire sul territorio comunale, come non accadeva da parecchio tempo, oltre sei milioni di euro”.

Da segnalare infine che l’Amministrazione Comunale di Santa Marina Salina è stata destinataria di un finanziamento di 500.000,00 euro per la prevenzione degli incendi del bosco presente al Monte fossa delle Felci a valere sulla misura 8.3 del PSR Sicilia, di un finanziamento da parte del MIUR di 1.100.000 euro per la messa in sicurezza della scuola materna e di un ulteriore finanziamento di 950.000,00 euro a valere sul PO-FESR Sicilia 2014-2020- azione 6.5.1. per il recupero ecosistemico dello stagno di Lingua.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01