Sanità anche alle Eolie, l’impegno della senatrice Musolino

“Ieri pomeriggio-scrive la senatrice Dafne Musolino- ho incontrato il neo direttore dell’Asp di Messina dott. Giuseppe Cuccì. Ho rappresentato al commissario alcune criticità della sanità messinese, con particolare riferimento alla provincia. In particolare è stato affrontato il tema delle difficoltà cui sono sottoposti i cittadini delle Eolie, visto il venir meno del presidio di ginecologia dell’ospedale di Lipari; la difficile situazione del nosocomio di Milazzo, che necessita di particolare attenzione, e di quello di Barcellona Pozzo di Gotto con, il Pronto Soccorso chiuso da quasi 4 anni ed in sofferta carenza di risorse e personale per un bacino di utenza di oltre 40 mila abitanti.
Ho inoltre fatto presente alcune difficoltà che mi sono state segnalate in ordine alle vaccinazioni anti influenzali ed anti covid per le quali non vi è chiarezza circa i presidi dove possano essere effettuate nonché a livello siciliano, anche per ciò che riguarda le vaccinazioni obbligatorie.

Il Direttore mi ha confermato che già nella giornata di giovedì prossimo visiterà gli ospedali di Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto e in quella occasione nella incontrerà anche i Sindaci delle due cittadine tirreniche.
Mi ha anche fatto presente, per ciò che riguarda il territorio eoliano, la scarsità di risorse di personale che l’Asp di Messina mira a superare anche grazie al nuovo fabbisogno del personale che a breve verrà presentato alla Regione e mi ha inoltre garantito la massima disponibilità ad affrontare e dare risposte a tutte le esigenze del territorio di Messina, che rappresenta la provincia più vasta della Sicilia con tutte le problematiche che ne conseguono e per questo ho espresso immediatamente il mio apprezzamento e ringraziamento.
La Sanità è un bene primario e come già fatto per il Centro di Cardiologia Pediatrica, continuerò ad occuparmene e darvene conto”.