Salina, le bellezze della Riserva: le Grotte dei Saraceni

di Elio Benenati

elio benenatiLe Grotte dei Saraceni, affascinanti per la loro struttura morfologica, sono composte da diversi ambienti comunicanti. All’interno sono ancor oggi visibili le incisioni a croce e numerosi segni votivi che fanno pensare che una parte della struttura veniva usata come chiesa. L’itinerario parte da Serro dell’Acqua e prosegue lungo il Serro Perciato, tra quota 250 e 350 m. Lungo il sentiero n°5, chiaro segno della presenza di un insediamento rupestre. Le Grotte sono in parte naturale e in parte artificiali, e vennero utilizzate come abitazioni durante il periodo delle incursioni arabe; per questo sono dette Grotte Saracene e risalgono al VIII d.C. Ad oggi non ci sono studi approfonditi, per mia conoscenza in una di queste grotte nidifica il Pipistrello e il Barbagianni.

grotte riservagrotte riserva 1