“Salina Isola Slow” è ormai una grande realtà

Non una manifestazione ma un evento di richiamo realizzato da un’intera comunità

slow food1Si è svolta, nel weekend “lungo” dal 31/5 al 02/6, sull’isola verde dell’arcipelago eoliano, l’undicesima edizione del “Salina Isola Slow”! La collaudatissima manifestazione, nata da un’idea dell’allora Fiduciario di Condotta Slow Food “Valdemone, per la provincia di Messina, Saro Gugliotta, oggi Presidente di Slow Food Sicilia, ha testato le capacità organizzative della Condotta “Isole Slow Siciliane”, con a capo il Fiduciario Salvatore d’Amico di Salina, instancabile nuovo “Deus ex machina” dell’intero evento, coadiuvato dall’insostituibile gruppo direttivo della Comunità “Salina Isola Slow”!

Tre giorni di incontri, visite a strutture produttive dell’isola, laboratori del gusto in location suggestive che hanno visto, come protagonisti principali, il “Presidio” Slow Food del Cappero di Salina e la Malvasia dei produttori dell’Isola, unitamente all’utilizzo di tantissimi “Presidi” Siciliani, all’interno di menù degni dei più famosi Chef stellati.

slowfood2slowfood3

slowfood4

Un successo di tutti, frutto della collaborazione, a 360°, di chi ha partecipato all’iniziativa, mettendosi a disposizione, non tanto e solo dell’organizzazione, ma dell’isola stessa.

Un esempio, da seguire ed imitare, da far “nostro”, di tutto l’arcipelago, creando una sana e produttiva competizione tra le Comunità insulari, a fronte di una sterile ed improduttiva “critica a prescindere”!

La promozione dell’evento attraverso i canali più svariati, social network, testate giornalistiche locali e nazionali, riviste di settore, unitamente ad un sito dedicato, hanno permesso l’informazione per l’utenza che ha raggiunto l’isola per l’occasione, unitamente al servizio offerto a chi, già presente sul territorio, ha goduto del vasto e variegato programma.

Nei links sottostanti si potranno visionare alcune immagini dell’evento, che ha visto l’impegno dei volontari aderenti, nelle location dei tre Comuni dell’isola.

 

http://www.salinaisolaslow.it/2014/06/tutto-il-bello-di-salina-isola-slow-2014.html?spref=fb

 

https://www.facebook.com/isoleslowsiciliane/posts/484168298382733

 

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.700539586680214.1073741839.583494608384713&type=1

 

https://www.facebook.com/marco.miuccio/media_set?set=a.10203903877988029.1073741897.1553796552&type=1

 

https://www.facebook.com/salvatore.chiofalo.33/posts/905874959437993

 

https://www.facebook.com/isoleslowsiciliane/posts/485326734933556

 

“Una nuova esperienza di arricchimento sociale, culturale ed eno-gastronomico per chi ha avuto il privilegio di assaporare momenti conviviali di altissimo livello, non solo per le materie prime utilizzate, uniche nella loro semplicità e genuinità, ma per lo scambio di sensazioni, emozioni ed informazioni, che solo questi momenti di discussione e confronto possono regalare, in perfetto stile insulare, in perfetto stile Siciliano, dove i momenti più importanti della vita sono legati a filo doppio alla buona tavola, o meglio, al cibo buono, pulito e giusto!!!”

Marco Miuccio

Segretario della Condotta Slow Food

“Isole Slow Siciliane”

marco.miuccio@gmail.com

 

“Il Direttivo della Condotta Slow Food “Isole Slow Siciliane”approfitta dello spazio concesso per ringraziare tutti coloro che si sono prodigati per la buona riuscita dell’edizione 2014 di Salina Isola Slow.

L’undicesima edizione è stata la prima sotto l’organizzazione della Comunità di Salina e della Condotta “Isole Slow Siciliane”.

L’evento è stato segnalato da media nazionali e la risonanza sulle isole Eolie e sul loro legame con l’enogastronomia, filo conduttore unico, ha tenuto banco per i tre giorni, con ricadute che vanno al di là del semplice racconto dei fatti.Un ringraziamento particolare alla famiglia Taranto per la sensibilità dimostrata ed a cui va il mio affettuosissimo saluto.

Un ringraziamento a tutti i produttori che hanno partecipato ai laboratori del gusto sul cappero e sulla malvasia.

Un ringraziamento alle strutture ricettive che hanno omaggiato le camere.

Un ringraziamento alle Amministrazioni Comunali per il loro contributo nella realizzazione della manifestazione.

Un ringraziamento soprattutto a coloro che ci hanno creduto e sono tante singole persone che con affetto a Malfa, a Santa Marina Salina ed a Leni hanno consentito a dare un’immagine di grande positività all’isola di Salina.

Un ringraziamento speciale va comunque a Teodoro Cataffo, Raffaella Inferrera, Martina e Luca Caruso, Clara Rametta, Walter Mirenda per la immancabile “Pasta al Fuoco”, ai ragazzi della Scuola Mediterranea di Eno-Gastronomia “Nosco” di Ragusa Ibla ed allo Chef Beppe Barone, all’Associazione “Didime ‘90” ed alla Compagnia “Piccolo Borgo Antico” con Tindara Furnari Falanga.

Un ringraziamento più grande a Marco Miuccio, Alberto Mazzoni, Giuseppe La Malfa, Giuseppe Russo, Marzia Beninati, Linda Sidoti, Simonetta Longo, Roberto Rossello, Marcello Rando per la vicinanza, i sacrifici, l’impegno, la passione e l’aiuto che mi hanno dato nei pochi momenti di stanchezza e sconforto.

Un ringraziamento a Roberta Capizzi, Fiduciaria di Slow Food Catania e Delegata Nazionale, intervenuta per l’occasione.

Un ringraziamento “grande grande grande” al nostro Presidente Regionale Saro Gugliotta, anche quest’anno intervenuto all’evento.

Un abbraccio affettuoso..

Fiero di essere il Fiduciario della Condotta “Isole Slow Siciliane”… Una Condotta di Soci Attivi!!!”

Salvatore d’Amico

Fiduciario della Condotta Slow Food

“Isole Slow Siciliane”

salvatore@eolie.net

slowfood 5slowfood6

slowfood7slowfood 8slowfood 9