Pronto soccorso : come può andare avanti con due medici su sette previsti ?

Nota del comitato ” L’ospedale di Lipari non si tocca” al Dott. Paolo La Paglia, al Dott. Paolo Cardia, all’ Assessore Ruggero Razza e per conoscenza al Dott. Vincenzo Compagno. 

Con la presente, vi chiediamo per l’ennesima volta di inviare presso l’ospedale di Lipari le unita’ minime necessarie per svolgere un servizio serio ed efficiente, ma sopratutto nel rispetto dei LEA. Da mesi ormai in tutti i modi, prima nelle sedi dell’ URP, alcuni recandosi poi direttamente presso i carabinieri, e molti rivolgendosi agli organi di stampa, denunciano la carenza di personale medico, presso il nostro nosocomio.

Desideriamo ricordarvi che ad oggi 18 agosto, momento significativo della stagione estiva (non stiamo qui a quantificare le presenze turistiche), il Nostro pronto soccorso, può fare affidamento solo su 2 medici, questi in pianta organica dovrebbero essere almeno 7.

Costoro come possono umanamente e professionalmente  parlando, continuare a gestire turni e riposi? Come possono continuare a garantire il servizio? Accade cosi, che anche i medici degli altri reparti si trovano costretti a fare turni al pronto soccorso.

La popolazione Eoliana ed i vacanzieri, con la presente, vi chiedono delle risposte, ma che siano risposte concrete.Il Comitato “L’ospedale di Lipari non si tocca”

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01