Pozza dei fanghi in Consiglio comunale, il vicesindaco Orto : chiuse le indagini Comune valuterà se costituirsi parte civile

Consiglio comunale : ora le condizioni le detta la minoranza

Come annunciato qualche giorno fa il Consiglio comunale è tornato a riunirsi questa mattina dopo il nulla di fatto di ieri approvando , finalmente, con i voti dei sette consiglieri di maggioranza il rendiconto di gestione 2019. Su iniziativa dei consiglieri Raffaele Rifici e Rosalba Abbondanza è stato portato al secondo punto all’ordine del giorno l’argomento della chiusura, da otto mesi, della Pozza dei fanghi di Vulcano ed è stata votata all’unanimità una mozione per affrontare la questione in ogni Consiglio comunale.

E’ intervenuto in aula il vicesindaco Gaetano Orto il quale ha spiegato che, essendoci un contenzioso in corso e un sequestro, bisogna attendere la chiusura delle indagini ( possono durare massimo 12 mesi), per presunti danni ambientali, per potersi determinare.

Il Vicesindaco, proprio per questo ( dipende da cosa verrà fuori) non ha escluso che l’Amministrazione possa costituirsi parte civile in un eventuale processo e far riprendere l’attività chiedendo la custodia dell’area. Sulla stessa lunghezza d’onda il consigliere Fonti.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01