Porticello : al via interventi di messa in sicurezza

Si inizia dalla regimazione delle acque anche per la viabilità. Si proseguirà con la rimozione del materiale ferroso

Ospedale : il Sindaco denuncia l'As

Il sindaco Marco Giorgianni

(Comunicato) Sono stati consegnati oggi 21 gennaio i lavori di “Regimazione delle acque attraverso opere di manutenzione, riparazione di sponde, argini, canali di scolo e vasche di raccolta, da eseguirsi in ambito del compendio immobiliare costituito dagli stabilimenti e aree di cava denominati “ex Pumex”, posti a monte della S.P. 180 – località Porticello” in ottemperanza alla Ordinanza contingibile e urgente n. 131 del 04/12/2019.

Le disposizioni contenute nel suddetto provvedimento prevedevano una prima fase di studio e progettazione dell’intervento affidata al Dott. Geol. Domenico Russo, conclusasi ieri con la notifica all’Autorità di Bacino del Distretto Idrografico della Sicilia e il conseguente avvio delle opere affidate alla ditta Bel.Mar.Costruzioni, con la Direzione Lavori del Dott. Russo.

I lavori, che inizieranno immediatamente, si concluderanno in c.a. 60 giorni, durante i quali sarà comunque garantita la circolazione.

Più nello specifico, l’intervento è finalizzato al ripristino degli scoli e delle vie di deflusso delle acque meteoriche attraverso una manutenzione ordinaria dei sistemi preesistenti, per impedire l’afflusso delle acque sulla sede stradale e ogni conseguente danno, a partire dall’area sommitale fino all’intersezione con la SP 180, con particolare attenzione al viadotto, già in parte compromesso.

A causa della mancata manutenzione dei manufatti esistenti, infatti, a seguito della chiusura degli stabilimenti ex Pumex, nel 2007, si sono create, negli anni, quelle evidenti condizioni di dissesto che per via degli eventi meteorici di forte intensità e del ristagno dell’acqua nei fossi e canali, dovuti alla ostruzione degli stessi, hanno parzialmente compromesso anche l’infrastruttura stradale.

Una condizione, questa, non più ammissibile a fronte dei rischi connessi, che ha portato alla emanazione necessaria dell’ordinanza sindacale, non essendo l’area in oggetto di proprietà comunale e il tratto stradale di competenza della Città Metropolitana di Messina, sancendo oggi l’avvio dei primi interventi nelle aree ex Pumex dopo ben 13 anni.

Non era, infatti, possibile attendere oltre per avviare quelle azioni preventive di messa in sicurezza atte a evitare ulteriore dissesto e scongiurare reali pericoli per la sicurezza della viabilità e per la pubblica incolumità, considerato poi l’importanza che riveste la S.P. 180 per l’Isola, ancor più oggi, dopo gli eventi calamitosi che hanno coinvolto Acquacalda.

Contestualmente, si dà notizia che inizieranno fra breve i lavori, affidati dal curatore fallimentare sempre a seguito di ordinanza sindacale, per la rimozione del materiale ferroso, impianti, attrezzature e macchinari, automezzi e materiali di estrazione, a prevenzione di possibili rischi ambientali e sicurezza dei luoghi.

Il Sindaco

Marco Giorgianni

Share