Piano Triennale Strategico Metropolitano : il Comune di Lipari presenta 26 progetti

Da porto Pignataro alla piscina coperta, dal campo sportivo ai torrenti e alla sentieristica

Il sindaco Giorgianni con il vice Orto

Si svolgerà venerdì 4 febbraio 2022, dalle ore 10.30, presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca il forum strategico “Presentiamo il Piano Triennale”, organizzato dalla Città Metropolitana di Messina per illustrare il Piano Strategico Metropolitano recentemente adottato con decreto sindacale numero n. 14 del 26 gennaio 2022. Sarà un’occasione di incontro per presentare il processo di pianificazione che mira allo sviluppo del territorio attraverso il coinvolgimento di cittadini, istituzioni e imprese.

A conclusione della Fase 3 del processo di Piano, Palazzo dei Leoni condividerà quanto è stato analizzato, raccolto e sistematizzato per orientare i progetti di sviluppo che coinvolgeranno i Comuni del territorio nei prossimi 3 anni. Il Piano Strategico Metropolitano individua le strategie che potenzieranno i punti di forza dell’intero comprensorio, minimizzando le criticità, nell’intento ultimo di eliminarle.

Esso si focalizza su 8 Azioni di Sistema, contenitori di progettualità che, seppur relative ad ambiti diversi, nel loro insieme puntano a ricucire le diversità per una comunità coesa verso un futuro sostenibile.

Dalle ultime indiscrezioni , in attesa della presentazione , sono ben ventisei i progetti presentati dall’Amministrazione comunale di Lipari : tra i più importanti la realizzazione del braccio di chiusura di porto Pignataro; la piscina coperta tra il liceo scientifico e il megaparcheggio; il completamento delle opere previste allo stadio Franchino Monteleone (rifacimento tribuna coperta, manto erboso e illuminazione). Ed ancora, tra gli altri, la pulizia e la bonifica di tutti i torrenti delle isole e il recupero della sentieristica.

Bagnamare : l'Amministrazione ripropone a De Luca progetto definitivo presentato l'anno scorso 1
L’incontro estivo con il sindaco metropolitano Cateno De Luca