Pd Eolie, la soddisfazione del “renziano” Merlino

20131208_125445Riceviamo dal segretario del Pd di Lipari, Saverio Merlino, e pubblichiamo

Ieri è stata una grande giornata per il Partito Democratico. Circa 3 milioni di elettori hanno partecipato alle primarie e Matteo Renzi è stato eletto segretario nazionale con circa il 70% di voti dandogli quella forza ed autorità necessaria per riformare il Partito e concorrere alla riforma della Politica Italiana. Anche le Eolie, nel loro piccolo, hanno concorso a questo successo.

Hanno votato in 347 distribuendo le preferenze fra Renzi (voti 270), Cuperlo (voti 42) e Civati (voti 33). Al seggio di Lipari ( in corso Vittorio Emanuele) dove hanno votato 193 elettori a Renzi sono andati 161 voti, 22 a Cuperlo e 8 a Civati, 1 nulla e una bianca.

A Leni dove hanno votato 70 elettori i voti sono andati 31 a Renzi, 20 a Civati e 19 a Cuperlo. A Stromboli dove hanno votato 84 elettori i voti sono andati 78 a Renzi, 5 a Civati e 1 a Cuperlo.

Un ringraziamento a tutti coloro, iscritti e simpatizzanti, che hanno contribuito a questo risultato e un grazie ai dirigenti del PD di Lipari-Eolie impegnati nel lavoro di votazione ai seggi. I risultati delle primarie danno quindi anche forza e slancio al partito nelle nostre isole ed in particolare al Comune di Lipari dove, da oggi, segretario, assessori, consiglieri e membri del direttivo sono impegnati a sostenere con maggiore creatività e impegno l’Amministrazione comunale di cui fanno parte.

In modo particolare questo riguarda assessori e consiglieri che sono chiamati non solo ad una maggiore iniziativa ma anche a operare coinvolgendo membri del direttivo, iscritti e simpatizzanti.

Nessuno deve credere che il suo ruolo sia un privilegio ma una responsabilità di cui va reso conto costantemente e dalla quale si può essere sollevati se gli iscritti e il Partito lo riterranno opportuno.

Saverio Merlino

Segretario PD Lipari-Eolie