Ospedale di Lipari : personale carente e disagi, Uil – Fpl si rivolge anche all’Ispettorato del Lavoro

Lipari- Ospedale di Lipari a corto di personale e la Uil-Fpl di Messina si rivolge al direttore generale dell’Asp e per conoscenza all’ispettorato del Lavoro. Pippo Calapai e Giovanni Caminiti, rispettivamente segretario generale e responsabile provinciale infermieristico, evidenziano in una nota tutte le gravi criticità emerse durante un’affollata assemblea sindacale. E’ stata quindi rimarcata la “Grave carenza del personale del comparto: risultano assenti da una ricognizione ben 23 infermieri, 10 ausiliari, 6 OSS, un operatore tecnico di camera iperbarica, 2 TSRM, 2 tecnici di laboratorio di analisi. Carenza di 12 dirigenti medici di varie specialità; mancanza del servizio igienico presso l’Unità operativa di Farmacia del presidio; non è stato previsto un impianto di ricambio d’aria all’interno di alcuni ambienti della medesima Unità operativa”.

Prosegue quindi la nota: “Tutto ciò sta generando notevoli disagi al personale in servizio costretto a sobbarcarsi un elevato numero di tirnazioni (18 al mese di media a fronte del sei previsti dal CCNL), diversificando anche i modelli organizzativi. A ciò si aggiungono ulteriori problemi che potrebbero incidere sulla stato psico-fisico del dipendente stesso, cui sono state negate le ferie previste nel periodo estivo per la crisi organizzativa dovuta proprio alla carenza di personale”.

La Uil-Fpl chiede pertanto all’Asp di affrontare e risolvere con estrema urgenza le problematiche denunzia