Nicola Merlo : parcheggi ? A Canneto si preferisce una pietraia

di Nicola Merlo

Egr. Direttore,

l’Estate sta finendo e un anno se ne va…. Così cantavano i Righeira negli anni più belli per la nostra Italia e per la nostra Lipari. Ma ormai, per ogni anno che passa, i problemi restano sempre gli stessi e le speranze, che in questa nostra isola possa davvero cambiare qualcosa, in attesa del nuovo Messia della politica, svaniscono . Soprattutto per la nostra amata Canneto tra caos autoveicolare e sporcizia, anche nelle spiagge. Eppure se per la spazzatura poco si poteva fare viste le palesi difficoltà della ditta ma anche per la maleducazione diffusa, per alleviare i disagi del traffico non si è voluta trovare un’area per il parcheggio di almeno un centinaio di auto. Dove ? Avete presente la pietraia tra il bar Mezzapica e il resto della spiaggia, prima di una concessione ? Non è una mia proposta ma di un gruppo di cannetari. E non di ora.

E’ rimasta anche quest’anno una desolata e lurida pietraia , sede di vecchi barconi e natanti. Che “belvedere” per i tanti turisti di passaggio ogni giorno che in quel molo non dispongono neanche di una zona d’ombra. Possibile che non si possa chiedere una concessione demaniale temporanea per offrire, tra luglio, agosto e settembre, un servizio pubblico essenziale nel cuore di Canneto, magari a pagamento per dare certezza del posto auto a tutti ? E va bene …evidentemente ci meritiamo la pietraia ma anche spettacoli come la moltiplicazione delle brioches perchè anche gli uccelli devono mangiare…

p.s. : le brioches sono state rimosse ieri…non dagli uccelli ma dalla ditta che svolge il resto del servizio di raccolta.