Navi e inquinamento acustico Sottomonastero, la segnalazione

Nota di Sonia Monte inviata a Caronte & Tourist Isole minori e agli assessori Gaetano Orto e Luca Chiofalo

Oggetto: inquinamento acustico navi porto Sottomonastero Lipari
Premesso che:
– In questi ultimi giorni presso il porto di Lipari sta stazionando la nave Sibilla.

  • E’ palese la differenza rispetto all’Isola di Vulcano, nave con un grande inquinamento acustico.
  • Vivo a Marina Lunga da alcuni anni e fino al 31 luglio del 2019 non avevo vissuto disagi da inquinamento acustico.
    Poi ha avuto inizio l’esperienza da incubo, traumatica, una autentica tortura, dello scorso agosto con la m/n Pietro Novelli e i mesi a seguire fino alla scorsa settimana , con l’Isola di Vulcano, meno rumorosa della Novelli, ma in ogni caso faticosamente sopportabile durante il riposo notturno e a porte chiuse, troppo rumorosa per un centro storico.
    La medesima situazione ho vissuto nei primi dieci giorni di settembre 2019 con la motonave dei Vigili del Fuoco per l’emergenza Stromboli, con i gruppi elettrogeni accesi 24 ore su 24, situazione che non riguarda la vostra compagnia, ma è utile per rappresentare in questa sede la gravità del disagio.

Ho conoscenza di alcuni precedenti rimostranze per l’inquinamento acustico della nave della spazzatura e della nave dell’acqua, risolti a favore del cittadino. E ulteriori segnalazioni fatte in passato da miei concittadini , residenti nella zona, sempre per le navi della vs. compagnia.
Tutto ciò premesso con la presente

Chiedo

– di lasciare sulla linea Milazzo/Lipari al momento la Sibilla o altra m/n altrettanto tollerabile;
– di provvedere con urgenza al posizionamento presso il porto di Lipari di cabine e/o colonnine elettriche per risolvere in modo definitivo questo serio disagio dell’inquinamento acustico.

In attesa di vostro riscontro, porgo distinti saluti.

Sonia Monte