Moderati per Calderone : forte preoccupazione per criticità finanziaria e squilibrio

Lipari- Nota del gruppo consiliare Moderati per Calderone

Gesuele Fonti ed Eliana Mollica ( Moderati per Calderone)

Con nota Prot. n. 2342 datata 10/02/2020, indirizzata al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale, al Segretario Generale, all’Organo di Revisione Contabile e alla Corte dei Conti – Sezione di Controllo per la Regione Siciliana – il Responsabile del Settore Finanziario e Ragioniere Generale del Comune di Lipari, dott. Francesco Subba, mette in evidenza le condizioni di criticità finanziaria e di squilibrio finanziario dell’Ente.
Ieri, nel corso della seduta di consiglio comunale il nostro gruppo “Moderati per Calderone” ha chiesto, ottenendolo, l’inserimento al II° punto dell’ordine del giorno dell’argomento “Trattazione della situazione finanziaria dell’ Ente”.

Nonostante il tema rivestisse una notevole importanza non è stato possibile continuare i lavori per l’assenza in aula dei componenti degli uffici preposti e per l’improvvisa assenza di componenti dell’Amministrazione che avrebbero invece dovuto, date le circostanze, informare il Consiglio Comunale della gravissima situazione finanziaria. E non si comprende il comportamento della Presidenza del Consiglio che pur essendo a conoscenza del documento non ha ritenuto di dover informare il Consiglio.

E’ oltremodo ingiustificato il percorso intrapreso dall’ Amministrazione comunale che non consentendo un chiaro ed approfondito dibattito sull’attuale situazione economico finanziaria nonché il confronto politico su talune scelte, traghettando l’ente verso scenari che potrebbero apparire di dissesto finanziario, ha di fatto esautorato il Consiglio Comunale delle sue funzioni.
Il Responsabile del Settore Finanziario e Ragioniere Generale comunica che lo squilibrio è determinato da:

“mancanza di stanziamenti di entrata/uscita, per le annualità 2020 e successive, connessi al servizio idrico integrato, in virtù degli atti amministrativi e relative convenzioni stipulate nell’anno 2019 e aventi decorrenza 01/01/2020;
“necessità di appostazione di quota di Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità proporzionata alle entrate da servizio idrico integrato che l’ente, in virtù di quanto previsto dalle norme in vigore , dovrà obbligatoriamente prevedere a fronte delle spese all’uopo “ordinate”.

Il Responsabile dr. Francesco Subba evidenzia anche “ l’impossibilità di quantificare lo squilibrio considerato”, invitando il Consiglio Comunale a provvedere al riequilibrio entro 30 giorni .
Più volte, in ultimo nel Dicembre 2019, il capogruppo Fonti chiese che fosse convocato con urgenza un Consiglio Comunale sulla situazione finanziaria dell’Ente, in considerazione anche delle perplessità che si nutrivano in merito a talune scelte dell’Amministrazione incluse le modalità di adesione al servizio idrico integrato.

Le nostre considerazioni sulla salute finanziaria dell’Ente non sono mai state positive, infatti fù anche nostra la richiesta di costituire una commissione dedicata solo ai debiti fuori bilancio.
Ed è, altresì, la preoccupazione per i debiti fuori bilancio ad allarmarci e a ritenere urgente una riunione di Consiglio Comunale alla presenza degli uffici preposti e di tutti i componenti dell’Amministrazione.

La condizione che ci viene descritta dal Ragioniere Capo del Comune di Lipari è terribile e non può essere assolutamente sottovalutata. Dobbiamo prepararci a scenari nuovi, e prima mai immaginati, che avranno di sicuro conseguenze gravose per il paese.

Lipari, 18/02/2020

MODERATI PER CALDERONE

Gesuele Fonti

Eliana Mollica