Migranti, Iacolino ringrazia la Lipari solidale

di Gianni Iacolino

il dott. Gianni Iacolino
il dott. Gianni Iacolino

“Da nonno ora penso a quelle due bambine africane, la piccola aveva la stessa età di Sofia. Spero che nessuno le faccia sentire in colpa, o che non si ceda alla tentazione di isolarle. Sono innocenti e non sono mai state un pericolo per nessuno “. Sono le parole del nonno di Sofia, la piccola deceduta pochi giorni fa a Brescia , affetta da malaria. Un dolore così profondo non ha scalfito minimamente la sua forte umanità. Grazie ai tanti miei concittadini di cui già conoscevo la generosità e grazie a coloro che mi hanno fatto sperare in una Lipari non solo godereccia, ma anche solidale in questa vicenda lampo dei profughi abbandonati sulla spiaggetta di Bruca.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7