Meteosupercazzola

di Marco Miuccio

Mentre si registrano, sin da questa mattina, i primi salti di corse preventivi verso le più lontane Bistratt-Isole, con filmati #phoenicusiani ca facìssiru càdiri a fàcci macàri o un piccirìddu, ma che riescono ad assumere solo e sempre la svilita e declassata identità del consueto #cuèinmarenavigaecuèinterragiudica, si preannuncia una sporca dozzina di giorni di passione meteo !

Sul tirreno lo scirocco lascerà il posto al ponente, più presuntuoso e umido, portando piogge già dalla giornata di domani, che inizieranno quando vogliono e non si sa se finiranno più, così Nando Cerbarano non mi scassa i #cabbasìsi solo perchè sbaglio orario!

Sull’adriatico invece aumenterà l’intensità di uno scirocco che metterà a dura prova il #Mose, che fino adesso ha dimostrato di funzionare a dovere! Il freddo #Nòrde continuerà a scippàre còrpa sotto un bel manto di neve fresca! Restando nelle nostre zone geografiche, quelle della bella #Trinacria, i venti si alterneranno, provenendo dal secondo e dal terzo quadrante, con momenti di Scirocco e Libeccio, ma anche dal quarto e dal primo quadrante, con Mestrale e Tramontana ad abbassare le temperature di un’estate che sembrava potesse non finire mai!

Una vera #meteosupercazzola, di quelle come se fosse #antàni per un DPCM con scappellamento a destra, e la tarapia, o meglio, la #terapìa tapiòca anti-Covid19, con alcune regioni, come la mia amata #Umbria, che già da domani 06 Dicembre 2020, torneranno ad essere #gialle, coerentemente con i valori di #transaminasi e #ittero raggiunti da coloro che non hanno potuto svolgere serenamente il proprio lavoro, categorie a capo delle quali mettiamo i nostri amici #ristoratori!

Come promesso dal Cavalièr #servènte del suo ingrato popolo #Giusèppi, sarà un periodo di festività all’insegna del #TotalYellow, ricordando che dal 21 Dicembre 2020 al 06 Gennaio 2021, a prescindere dalle regole dettate dal DPCM del 03 Dicembre 2020, entreranno in vigore le limitazioni di spostamento del D.L. (Decreto Legge) n°158 del 02 Dicembre 2020, che vieta gli spostamenti interregionali, con ulteriore inasprimento ad intercomunali per le giornate del 25-26 Dicembre e 01 Gennaio, concedendo gli stessi solo per comprovate esigenze lavorative, stato di necessità o motivi di salute! Ora mi domando!?! Ma qualcosa di un po’ più definito, chiaro, applicabile?!?

Portoni aperti con i sempre verdi #saràsempreconsentito, contrapponendosi al #fortementesconsigliato, riferendosi nello specifico al rientro presso la propria abitazione, domicilio o residenza, permetteranno di fatto spostamenti di masse di residenti, domiciliati e abitanti per l’atavico bisogno di ritrovarsi per le festività!Quindi, in attesa di assistere a qualche ordinanza sindacale che limiti il transito nello stretto, così da pararsi il culo se dovesse esserci un nuovo picco di contagi, con un quanto mai azzeccato #ioveloavevodetto, cerchiamo di esercitare l’unico potere che abbiamo, ovvero quello di fare attenzione, tutelarci, non solo dall’eccessiva promiscuità e prossimità, ma anche dal coltivare in noi la #pscicosi e la #paura dell’altro, patologie che potrebbero rimanerci attaccate addosso come una malattia, ma di quelle che ti condizionano la vita, cambiando le tue abitudini senza che ci sia un reale bisogno che tu lo faccia!

Poche semplici regole:1) #Mascherina;2) #Distanziamento;3) #Cautela;4) #Prevenzione;5) #Rispetto. In questa lotta impari contro una malattia che non abbiamo ancora imparato né a conoscere né a temere a dovere, l’unica regola è che non esistono regole! Io… andrò a #pranzo fuori!!!