Mete…uccio delle Eolie : resilienza di fine anno

di Marco Miuccio

E mentre i mezzi veloci iniziano a fermarsi a causa dello stato del mare, in attesa che lo facciano anche i pochi “lenti” della domenica, che con la sua risacca da Nord non permette di navigare senza danni ai mezzi e pericolo per l’incolumità dei passeggeri, la pioggia la fa da padrona, trasformandosi in neve sui vicini Nebrodi, a causa della caduta a picco delle temperature, tanto che Brando stamattina, uscendo di casa per far pipì, mi ha guardato come per dire: “#matuseituttoscemo, se fossi stato io l’uomo #potevipisciaredalbalcone!

Ancora un po’ di pazienza per il Dicembre più ventoso di sempre, con probabili singhiozzi nei collegamenti, soprattutto per le più lontane Bistratt-isole!
Per le feste ancora in corso è stato difficile anche reperire il necessario per la sopravvivenza, tra la corsa all’approvvigionamento di Natale e le risposte dei commercianti di settore delle piccole isole che “mica faccio venire un carico per quattro cristiani…”!!!

Quindi il consiglio per la fine dell’anno, anche se il meteo avrà un miglioramento che permetterà di viaggiare, per coloro che, stoicamente o coattamente, decidono di restare sul proprio scoglio, è quello di riunirsi, abbandonando i conflitti personali, che potrete riprendere serenamente al termine di questo periodo di #ateefamiglia selvaggio, trascorrendo insieme il Capodanno, portando ognuno quel che è rimasto in dispensa, dimostrando al mondo la #resilienza di cui solo gli #isolani #isolati sono capaci!

E se, dopo aver letto ciò che ho scritto, state pensando qualcosa di male su di me.. beh.. sapete che vi dico?!?
#avoiefamiglia