Mete…uccio delle Eolie : poca acqua e qualche picco di vento

di Marco Miuccio

Mete...uccio delle Eolie :Svegliarsi la mattina con i coltelli infilzati nella schiena è una sensazione di privilegio rispetto alle tante notizie che imperversano come il maltempo sulle nostre povere teste, che per noi #italioti sono troppo spesso, e non certo volentieri, sempre più simili alle nostre tasche, inesorabilmente vuote! L’affluenza alle urne è termometro del risultato elettorale!

In un’Emilia Romagna che ha risposto con un senso di appartenenza ed una presenza al voto che sfiora il 70%, potenziale elettorale che ha scongiurato ciò che è successo in una Calabria che ha lasciato a casa il 56% degli aventi diritto al voto, vendibile al miglior offerente, che ha fatto un tuffo all’indietro nel tempo, fino agli anni 90, ridando vigore al Mao Tse Tung nazionale che è tornato a fare battute sessiste e inopportune, riscuotendo i soliti consensi dai suoi elettori.

E mentre il ponente è giunto inesorabilmente su di noi, gonfiando il mare e facendo saltare alcune corse da Milazzo sin dalla mattinata, si confida in un’attenzione per domani, come visibile nell’ultima proiezione in foto, tale da permettere a chi deve partire di poterlo fare, anche con la Laurana, ancora in forse!

I giorni della Merla, secondo tradizione, disattendendo il mito di essere i più freddo dell’anno, lasciano presagire un’estate calda e serena, con un finale di stagione ventilato, ma non tempestoso!

Acqua prevista dunque molto poca, proprio come quella che arriva nelle cisterne dell’isola, che sono sempre più vuote e sempre meno rifornite dalla linea idrica eoliana che sembra Svizzera, non per precisione e/o puntualità, ma per buchi sparsi a mo’ di gruviera!

Qualche picco di vento per i giorni 2 e giorno 6 Febbraio, aspettando gli sviluppi delle influenze derivanti dalle correnti del Nord, più fredde e meno cariche di batteri di quelle dell’Est.

Un pensiero alle anime di coloro che ci hanno lasciato in questi giorni, ricordando a chi non lo tiene a mente tutti i giorni che la vita è un alito di vento, un soffio di brezza, motivo per il quale sarebbe meglio non viverla come fosse un rutto libero!!!

Share