“Medita e osserva che prima o poi la natura sistema tutto”

giovannimelarosa160di Giovanni Rosa

Cadere in disgrazia.

Nulla di nuovo ai tempi nostri….come per il passato , recita il dettato anamnestico può accadere che l’individuo o la comunità cada in disgrazia. I motivi sono sempre gli stessi, la malattia, la povertà, l’indigenza, le problematiche familiari e affettive, i danni della conflittualità sociale, come l’invidia o in ultimo la denuncia per aver contravvenuto a specifiche leggi e decreti.

Nel passato veniva rimarcata la posizione individuale di rispetto: il sindaco il parroco ,il giudice, il medico, il farmacista,il maestro, e così di seguito …rispetto guadagnato dopo anni di onesto lavoro e posto alla base di ogni tipo di giudizio. Oggi non conta più lo status perchè qualsiasi “tutore” del cosidetto “ordine pubblico” forte di una divisa o di un incarico istituzionale può decidere della legalità o della illegalità non secondo parametri giuridici consolidati o dati scientifici corretti ma secondo interpretazioni spesso illogiche e senza senso.

In pratica…possibile che non si riesca a far capire che la mancanza di razionalità poi ricade sui più deboli? Che caduti in disgrazia poi sono costretti a piangere lacrime amare ? Il metodo Stamina se non convalidato secondo specifici dettati scientifici, non soltanto può non essere di beneficio ma, come dimostrato dalle prime denunce, e dai dati scientifici ricavati dagli ultimi accertamenti , essere di danno. Allora come comportarsi per sopravvivere alle disgrazia? Sopportare pazientemente o ribellarsi ? Dice il saggio…medita e osserva che prima o poi la natura sistema tutto.

Per rimanere in casa….volevo trasmettere la foto della nuova centrale e relativi fumi, e l’immagine della altissima struttura in legno predisposta per cementare e soffocare la spiaggia delle sabbie nere ma ho rinunciato all’invio in considerazione del fatto che “vuolsi così colà dove si puote” e mi tengo la disgrazia dei quattro pali precari identificati come “disastro ambientale” con il conseguenziale grave status invalidante e decido di “più non dimandare”…

Giovanni Rosa

p.s. ..le scene riprese durante l’ultimo consiglio comunale fanno molto pensare ai motivi alla base del conflitto…politico!!!!!!