Lipari: Si vuole, ma…

di Giansanto Lo Giusto

A Lipari non si vuole vedere e non si vuole sentire…..ci si ostina a pretendere che il mare non distrugga e non si protegge la banchina di Pignataro, spaccata, con un’adeguata scogliera, non si protegge la strada di Bagnamare, flagellata da sempre dallo scirocco, con un’adeguata scogliera, non si proteggono Canneto ed Acquacalda con adeguate scogliere, si vogliono fare dei porti protetti dove le protezioni non sono possibili, si cammina e si trasporta sui tubi e si pretende che i tubi non si rompano, si costruisce e si scarica di tutto nei torrenti e si grida al disastro quando i torrenti ritornano ad essere quello che sono, si vuole…si vuole….l’erba voglio non cresce neanche nel giardino del Re ….ma allora chi siamo per volere tutto questo?….

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01
"Lipari Differenzia" : parte il nuovo calendario di conferimento rifiuti ed il nuovo metodo di raccolta Porta a Porta 7