Lipari: servizio rifiuti affidato per sette anni, ora si può programmare

Con grandissima soddisfazione, si comunica alla cittadinanza che ieri, 8 maggio 2020, sono stati firmati il contratto normativo e il contratto attuativo per il nuovo appalto del servizio raccolta rifiuti del Comune di Lipari, con decorrenza 1 giugno 2020, alla presenza del Sindaco Marco Giorgianni, dell’Assessore all’Ecologia Massimo Taranto, del Dirigente Mirko Ficarra e dei tecnici Geom. Placido Sulfaro e Alberto Ainis, dei Dirigenti della Loveral s.r.l. e del già Direttore della S.R.R Messina Isole Eolie Mimmo Fonti.

Si tratta di una vera e propria svolta storica per la raccolta della spazzatura nel nostro Comune, da sempre punto dolente tra le attività amministrative da ascriversi alla limitatezza temporale dei contratti che non consentiva, all’atto pratico, una prospettiva di piena effettività: il nuovo appalto, infatti, ha durata settennale, caratteristica che permette, finalmente, quegli investimenti di lungo periodo necessari a una reale riorganizzazione del servizio di nettezza urbana, rendendolo finalmente adeguato e attuale, con un sistama di raccolta porta a porta spinto che potrà finalmente permetterci di raggiungere quegli auspicati livelli di differenziata pari alle altre località turistiche italiane, migliorando l’immagine e la vivibilità di tutto il territorio comunale, contenendo i costi di gestione e di smaltimento dei rifiuti, riducendone anche le quantità prodotte.

Il nuovo servizio, che recepisce gli indirizzi del Piano d’Ambito accolto dal Consiglio Comunale, sarà dunque espletato dalla stessa Loveral s.r.l., vincitrice della gara la cui procedura è stata portata avanti dalla SRR Messina Isole Eolie e celebrata presso l’UREGA di Messina; la ditta avrà poi 90 giorni di tempo per adeguarsi alle direttive previste dal bando e dal contratto in essere, adeguando mezzi e attrezzature e avviando una consistente campagna informativa presso la cittadinanza sui dettagli, le modalità e il cronoprogramma del nuovo servizio nonché per la dotazione all’utenza del materiale necessario.

L’aspettativa dell’Amministrazione Comunale era l’avvio del sevizio già dai mesi invernali, resa però impossibile sia dalle procedure di verifica a seguito della gara che si sono protratte più del previsto sia, in misura maggiore, dalla sospensione delle attività per l’emergenza Coronavirus, che ci ha permesso solo adesso di procedere alla firma del contratto e che coincide, per gli stessi motivi, anche con lo sblocco dell’iter per la realizzazione delle aree di trasferenza in tutte le isole del Comune di Lipari, che erano da tempo state acquistate e i cui lavori, già messi a bando e affidati, prenderanno avvio nelle prossime settimane, così da raggiungere, una volta a regime, l’intero e ambizioso obiettivo dell’Amministrazione di riconfigurare il sistema di raccolta e gestione dei rifiuti all’interno delle nostre isole, sia dal punto di vista del servizio che da quello infrastrutturale.

L’Amministrazione Comunale