Lipari : Santo Stefano con il Presepe vivente dei Cantori Popolari all’ex campeggio

E’ attraverso i canali on line dei nostri notiziari locali che desidero a nome e per conto dell’Associazione “Cantori Popolari delle Isole Eolie”, che ho l’onore di presiedere, augurare a tutta la cittadinanza Buon Natale!!!!

Lo faccio consapevole del momento difficile che il mondo intero sta attraversando, pensando a chi soffre, a chi non potrà festeggiare, a chi avrebbe voluto trascorrere diversamente questo periodo.      

Il Santo Natale è per tutti l’occasione per riscoprire una festa ricca di contatti umani, di testimonianze di amicizia, di affetto e condivisione.

Credo che questi sentimenti che lo contraddistinguono debbano essere coltivati  e vissuti sempre.

Il tempo che ci avvicina al Santo Natale e al nuovo anno ci porta a ripercorrere la memoria dei giorni passati, a volte più sereni a volte pieni di difficoltà portandoci a riflettere su quanto è stato realizzato, a ripensare alle azioni, a ciò che si è vissuto e a condividere con altri la speranza per un futuro più sereno.

Un Augurio particolare ai nostri giovani, ai quali dobbiamo dare fiducia e opportunità, perché si sentano coinvolti e diano il loro contributo alla crescita del paese.

Ed è questo l’obiettivo che i “Cantori Popolari delle Isole Eolie”, da sempre, si prefiggono.

Le nostre iniziative desiderano coinvolgere chiunque lo desideri, siamo e saremo sempre l’Associazione, per eccellenza, aperta a tutti.

Ed a dimostrazione di ciò, una eloquente testimonianza sarà data dal Presepe vivente, che insieme vivremo il prossimo 26 dicembre all’interno dell’area dell’ex campeggio in località Unci a Canneto.

Un lavoro curato nei minimi particolari, una zona diventata per l’occasione un vero e proprio villaggio, senza tralasciare nulla al caso.

Avrete modo di passare dalla bancarella del rame a quella del ciabattino, attraversando l’osteria, la macelleria, il falegname, la pescheria, i venditori di noci, castagne, dolci, il panettiere, il pizzaiolo e tanto, tanto altro ancora, sino a giungere alla capanna della Natività.

Un percorso toccante, emozionante, in un’atmosfera creata per l’occasione ed arricchita da luci, suoni, canti e nenie natalizie.

Un presepe da vivere, ed è proprio per questo che rinnoviamo a tutti voi l’invito a visitarlo, a condividere con noi questa iniziativa facendola propria e ponendola all’attenzione dei vostri figli, oltre che di voi stessi.

Una comunità unita e partecipe, è il regalo più prezioso che un paese possa desiderare.

Buone Feste!!!

Il Presidente

Rag. Giuseppe Bianchi