Lipari salva i tuoi giovani

Un Carnevale, purtroppo, anche di offese. Appello alle autorità

Il Giornale di Lipari esprime la propria solidarietà nei confronti dei componenti del carro di Salina e dei loro accompagnatori offesi a Lipari nel corso della serata finale del Carnevale eoliano da comportamenti beceri generati da un certo disagio ancora, purtroppo, sottovalutato. Il Carnevale eoliano è nato tanti anni fà per archiviare lo squallido periodo del lancio di uova e gavettoni dai balconi del corso Vittorio Emanuele a favore di una manifestazione che desse lustro alle Eolie tutte. Negli ultimi trent’anni è stato un continuo crescendo; evidentemente, però, c’è del malessere che rischia prepotentemente di rovinare quanto di buono seminato in una comunità, fondamentalmente, ancora sana. Invitiamo le autorità a seguire attentamente il mondo giovanile nella più grande isola delle Eolie con particolare riferimento ai fenomeni dell’alcolismo e al consumo di droghe leggere. (P.P.)