Lipari : manca l’acqua al cimitero e per una cittadina pure la beffa di una multa

cimitero 41

Riceviamo e pubblichiamo :

“Al sindaco di Lipari, né egregio, tanto meno caro.
Oggi 31 ottobre ho subìto come cittadina e come persona due smacchi dalla sua amministrazione.
Il primo nella tarda mattinata, quando, arrivata al cimitero di Lipari per la cara (questa sì) tradizione della visita ai defunti di famiglia, non ho trovato acqua.

Il secondo quando, ritornata nel pomeriggio al cimitero, ho appurato molto contrariata che l’acqua ancora non c’era. Per cui, dopo aver posato buste di fiori e piante, sono tornata verso casa a riempire taniche e bottiglie che potessero sopperire alla mancanza del servizio pubblico e ho preso la macchina per non trascinare gli appena sufficienti 10 litri.

Ebbene stavolta ho trovato un vigile urbano che mi ha intimato di non sostare vicino al cancello del cimitero per scaricare i 10 litri d’acqua che avevo portato.

Il solerte vigile (che la rappresenta in tale circostanza) nei 15 secondi necessari a scaricare le bottiglie mi ha fatto un verbale pur non avendo intralciato in alcuna maniera il traffico.
Dunque, Sindaco, le dico che questa multa non ritengo di doverla pagare.
E mi auguro di ricevere, insieme al resto della cittadinanza, le scuse da lei e dall’amministrazione per aver creato un così pesante disagio.

Una mancanza di sollecitudine nella risoluzione del problema in un giorno in cui ci si ritrova uniti nel presente e nel passato magari per fare una seria valutazione di come si stava meglio “prima”.
Con osservanza
(la speranza ormai l’abbiamo bella che sepolta e addobbata con fiori finti che almeno non hanno bisogno di acqua)
Elvi Raffa

Share