Lipari: Assolto dall’accusa di usura

Messina- Assolto ” perchè il fatto non sussiste” dalla Corte d’appello di Messina dall’accusa di usura. Si tratta di Salvuccio Spinella, collaboratore della moglie Catena Scafidi, titolare della centralissima rivendita tabacchi- ricevitoria dell’isola. Secondo l’accusa, per una vicenda che risale ad oltre sette anni fa, l’uomo avrebbe  fatto credito alla “Maga Luna” sulle giocate al Lotto ” arrivando a chiedere interessi fino al 100% e pretendendo assegni a garanzia del debito contratto”.

Spinella ha sempre sostenuto la sua innocenza con tanto di documenti contabili a supporto. Il tribunale di Barcellona lo aveva condannato a tre anni e sei mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 8 mila euro.