Liparese condannato per violenza sessuale

Cinque anni ad un quarantaquattrenne

Barcellona- Un liparese, G.F. di 44 anni, è stato condannato al Tribunale di Barcellona ( presidente Celi, giudici a latere Gugliotta e Processo) a cinque anni di reclusione , oltre al pagamento di un provvisionale di 15 mila euro e delle spese processuali. L’accusa è di violenza sessuale ai danni di T.R., una ragazza all’epoca dei fatti quindicenne. Nel 2008 la ragazzina, fuori dalla scuola e in attesa del bus  veniva prelevata alla fermata del mezzo dall’uomo con una moto che la conduceva in un rudere abbandonato di Lami dove abusava di lei.

La giovane dopo l’accaduto, per i disturbi accusati nel tempo, è stata ricoverata presso il reparto di di neuropsichiatria del policlinico di Messina dove è stata sottoporta a delle cure riabilitative. La ragazza è stata difesa dagli avvocati Luca Frontino e Gaetano Orto, l’uomo dall’avv. Maria Lembo.