Limiti di velocità e distanza dalla costa: Guardia Costiera stanga comandanti navi minicrociere

Nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro 2020, La Guardia Costiera di Lipari ha portato avanti una serie di controlli inerenti il rispetto delle norme sulla sicurezza della balneazione e della navigazione, sia in mare con le proprie unità militari e sia da remoto grazie ai sistemi di identificazione automatica delle unità navali che navigano nelle acque dell’Arcipelago eoliano.

L’operazione è scattata proprio nei giorni in cui la sala operativa della Guardia Costiera ha ricevuto parecchie segnalazioni di bagnanti in difficoltà a causa di moti ondosi anomali giunti fino alle spiagge dell’intero litorale di canneto e fino a punta castagna dell’isola di Lipari.


A tal proposito, sono stati rilevati alcuni comportamenti illeciti da parte dei Comandi di bordo delle navi adibite al trasporto passeggeri, i quali non hanno rispettato il limite massimo di velocità di 10 nodi da mantenere entro i 1000 metri dalla costa, violando l’articolo 7 dell’Ordinanza di Sicurezza Balneare n. 10/2020 del 10 giugno 2020 emanata dall’Ufficio circondariale marittimo di Lipari.


Sono stati, pertanto, sanzionati per un importo totale di 15 mila euro i Comandanti di una decina di queste unità e le rispettive Società di navigazione. La Guardia costiera continua a rammentare a tutti coloro che navigano, sia a scopo privato che per fini commerciali, il puntuale rispetto delle regole di buona condotta in mare al fine di evitare spiacevoli incidenti e di dover incorrere nelle relative sanzioni amministrative.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01