Liberty Lines valuta la demolizione di due storici aliscafi

(Shippingitaly.com) Liberty Lines torna a valutare la possibilità di demolire i suoi aliscafi Atanis e Mantegna, mezzi datati in disuso ormai da alcuni anni. Agli atti della Capitaneria di Porto di Palermo risultano infatti due diversi avvisi, entrambi con data dello scorso 8 marzo, in cui si segnala la volontà dell’azienda di procedere con la demolizione volontaria delle due imbarcazioni, rispettivamente con stazza lorda di 194 e 223 tonnellate circa.

Una eventualità che la compagnia siciliana aveva già più volte soppesato in passato senza però mai risolversi a metterla in atto. Comunicazioni dello stesso contenuto erano state infatti pubblicate nell’aprile dello scorso anno (per entrambi i mezzi) e nel gennaio del 2022 (solo per l’Atanis), traducendosi però in un nulla di fatto.

Anche in questa circostanza non è chiaro quale sarà la sorte dei due aliscafi: a SHIPPING ITALY Liberty Lines ha fatto sapere che la richiesta è stata fatta “in modo da non precludere nessuna possibilità” ma che al momento non è stata ancora presa alcuna decisione, “né relativa al fatto di procedere o meno”, né rispetto al fatto che, nel caso, questa attività possa avvenire presso il cantiere di proprietà dell’azienda, ovvero il Liberty Shipyard (ex Hsc) di Trapani.

F.M.