L’assessore Razza chiede di velocizzare il processo

L’inchiesta sulla presunta falsificazione dei dati Covid in Sicilia

Francesco Scianna, Anna Bonaiuto, Manlio Dovì tra le stelle del Premio Troisi

“Al posto di prolungare l’attesa di un dibattimento ho chiesto di anticiparla. Sulla richiesta di dimissioni mi pare che l’ha fatta chi non ha rinunciato alla sua prescrizione. É un modo di vivere molto diverso: io chiedo di velocizzare il processo, altri invece si piegano alle alchimie del processo”.

Così l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, commentando la richiesta di dimissioni avanzata ieri dall’ex sindaco di Messina Cateno De Luca, candidato governatore di ‘Sicilia Vera’.

Razza è stato rinviato a giudizio nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Palermo sulla presunta falsificazione dei dati Covid. “Cateno De Luca ha detto che è disposto a costituirsi parte civile? – ha aggiungo Razza – Consiglierei più attenzione perché per costituirsi parte civile in un processo bisogna essere o soggetto danneggiato o persona offesa da reato. Quindi bisognerebbe conoscere i capi di imputazione, fare tutte quelle cose difficili che De Luca non riesce a fare”. ( Ilfattonisseno.it )