Lascia Stromboli durante l’eruzione, medico accusato di interruzione di pubblico servizio

E’ accusato di interruzione di pubblico servizio perchè avrebbe lasciato il presidio della Guardia medica durante l’eruzione dello Stromboli, del 3 luglio 2019, imbarcandosi sull’aliscafo giunto per l’evacuazione dei turisti.

Il medico, secondo le indagini del Carabinieri ( ai quali si erano rivolti isolani e turisti ) all’attenzione del Procuratore Capo di Barcellona, Emanuele Crescenti, sarebbe stato il primo passeggero a salire sull’aliscafo.

Sull’isola- come riporta 24live.it– nonostante l’eruzione, secondo quanto riferito dall’avvocato difensore Gaetano Pino, era rimasta a prestare servizio una collega che ha comunque assicurato la continuità dell’assistenza medica ai feriti. L’amministrazione sanitaria ha immediatamente aperto un’indagine interna al fine di verificare eventuali irregolarità del medico che tuttavia era rientrato il giorno seguente in servizio, subito dopo le cessazione dell’emergenza. Il medico allo stato attuale si trova regolarmente in servizio in attesa di giudizio.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01