Lampo : candidare Lipari al Giro di Sicilia anche come speranza di ripristino delle strade

di Christian Lampo

Ancora una volta vogliamo attenzionare, anzi gridare, (qualora ve ne fosse bisogno) lo stato di degrado e abbandono in cui versano, le Strade Provinciali, della nostra Isola di Lipari, Patrimonio dell’Unesco . Vecchi problemi che si trascinano da decenni e che stentano a trovare una definitiva soluzione. Stiamo parlando, di tutte le Strade Provinciali, nessuna esclusa, che collegano il centro di Lipari, con le varie frazioni.

Strade, in taluni casi, oseremmo dire…trazzere, le quali presentano numerose criticità, quali ad esempio, buche e avvallamenti, assenza di regimentazione delle acque meteoriche, continua invasione della sede stradale di arbusti e vegetazione, scarsa presenza di segnaletica e di illuminazione, il tutto, con serio pregiudizio dell’incolumità pubblica, di chi quotidianamente, deve servirsi di queste Rotabili per gli spostamenti.

Ebbene, prendendo spunto dal Giro di Sicilia, che dopo uno stop di 41 anni, ritornerà ad allietare gli appassionati siciliani, evento che partirà il 28 settembre prossimo e attraverserà e toccherà, alcuni territori e Città della Sicilia, fra cui Licata, Modica, Selinunte le pendici dell’Etna etc. etc. aree e Comuni interessati dal passaggio della carovana ciclistica, che usufruiranno, proprio in virtù dell’ evento sportivo, di sostanziosi ed ingenti fondi economici, per effettuare tutti quegli interventi di manutenzione “straordinaria” e “ordinaria” delle strade interessate dal passaggio del Giro.

Ecco dunque “servito su un piatto d’argento”, la soluzione al problema di cui sopra, con la possibilità di un restyling delle strade liparesi, semplicemente presentando, la candidatura dell’isola di Lipari come una delle tappe, del prossimo e futuro Giro di Sicilia, che si andrà a programmare nel 2022. Una ghiotta occasione dunque, per ripristinare la viabilità dell’isola, e…dulcis in fundo, per promuovere e valorizzare ancora una volta le bellezze del nostro territorio.

Christian Lampo