Isola pedonale e commercio, Federalberghi – Confesercenti : problematiche invariate ma sempre attenzionate

Isola pedonale, commercianti e associazioni di categoria. Riceviamo da Federalberghi e Confesercenti e pubblichiamo :

Cogliamo l’invito del Giornale di Lipari, pubblicato il 2 dicembre scorso per ricordare l’incontro, organizzato da Federalberghi Isole Eolie e da Confesercenti Messina presso l’hotel Gattopardo ad un anno di distanza: il 3 dicembre 2019. Il tutto, in tempi non sospetti: in era pre-covid (sembra trascorso almeno un decennio ma così non è).

Nell’occasione, le due associazioni di categoria presentavano un “un primo importante documento di sintesi su alcuni dei temi di maggiore interesse per le imprese locali”. Questo sarebbe stato integrato con quanto emerso nel corso della riunione e quindi sottoposto al Comune di Lipari.

Nell’ambito dell’incontro – improntato all’ascolto delle imprese – ci si era potuti confrontare su argomenti quali: il suolo pubblico, le aree a traffico limitato, il servizio idrico e la promozione turistica. Tra gli altri temi trattati prima della riunione: legalità, decoro urbano, servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, collegamenti e portualità.

Il Presidente di Federalberghi Isole Eolie e Isole Minori Sicilia, Christian Del Bono, si era detto soddisfatto per l’interesse dimostrato dalle imprese locali ad impegnarsi in modo costruttivo su temi di comune interesse e a dare seguito ad azioni congiunte, ritenendo che il lavoro fatto e l’incontro potessero servire quale piattaforma di confronto e programmazione con la pubblica amministrazione locale. Il Direttore provinciale di Confesercenti Messina, Daniele Andronaco, e la Componente di Giunta, Dominga Monte, auspicavano un maggiore e diretto coinvolgimento di tutte le categorie produttive da parte del Comune di Lipari, attraverso l’istituzione di un tavolo tecnico permanente che permetta di trattare adeguatamente le diverse problematiche emerse e giungere così a soluzioni condivise.

Due giorni dopo le due Associazioni trasmettevano al Comune di Lipari, il documento congiunto integrato agli esiti della riunione.

Tutto questo per rimarcare che, aldilà delle contingenze più o meno strutturali imposte da questa pandemia sanitaria, sociale ed economica, alcune problematiche rimangono invariate o si sono acuite e, in quanto tali, sono state nel corso degli anni poste all’attenzione degli interlocutori competenti ed in parte affrontate. Queste andrebbero sempre mantenute in agenda e trattate con regolarità, con approccio scientifico, metodologie condivise e con costanza, nelle dovute sedi, tanto dalla parte pubblica quanto da quella privata.