Il sindaco Giorgianni : “occhio alla spesa”

Il primo cittadino preannuncia controlli della Guardia di Finanza nell’ambito della verifica degli spostamenti

” Abbiamo chiesto alla Guardia costiera di controllare le isole di Panarea e Alicudi, visto anche il lavoro svolto dalle altre forze dell’ordine impegnate nel territorio”. Il Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni nella sua diretta giornaliera su Fb apre con i controlli ricordando le modalità di accesso e allontanamento dal territorio, ormai conosciute.

” Le persone che vengono per attività edili non possono essere bloccate dal Sindaco perchè previste dalla norma. Noi ci siamo limitati a sconsigliarle fortemente e il numero dei lavoratori che partono è quasi insignificante”.

Ricordo che nessun caso di positività al virus è stato registrato nel territorio del comune di Lipari. Questo non ci deve portare a essere superficiali nei comportamenti ma possiamo affrontare con serenità l’emergenza.

Controlli sugli scontrini dei supermercati per la reale necessità

“Un mio parere personale : spero che il governo riduca ulteriormente le possibilità di svolgere alcune attività, fino ad allora potrà restare una mia aspettativa personale perchè noi eseguiamo le norme e non ce le inventiamo. Uno dei motivi, ad esempio, per cui si può uscire è quello dell’acquisto dei generi alimentari: con la Guardia di Finanza stiamo predisponendo il controllo degli scontrini emessi per vedere se il fatto di fare la spesa viene interpretato nella maniera giusta; non è accettabile camminare con una borsa in mano per stare in giro. Se la frequenza di raggiungimento di queste attività dovesse essere alta ne disciplineremo l’accesso. Mi sento, tuttavia, molto soddisfatto delle risposte che stiamo avendo e della consapevolezza raggiunta”.

Tra le attività in fase da organizzare stiamo mettendo a punto un sistema per lo svolgimento dei consigli comunali.

Controlli sanitari solo a Milazzo

Questa mattina ( per il secondo giorno , ndr) non è stato consentito l’imbarco sulla nave per la mancanza di controlli sanitari. E’ stato ribadito alla società che questo non deve accadere più e invito tutti a non prendere iniziative che non possono prendere. Il controllo sanitario avviene a Milazzo, chi parte viene controllato in arrivo e in partenza e non vi può essere controllo sanitario in altri porti. Da Milazzo passano tutti quelli che entrano nel territorio; le società sono obbligate a chiedere l’autocertificazione per fare il biglietto e il passeggero deve essere fatto salire a bordo. Sarà responsabilità nostra e delle forze di Polizia verificare che le autodichiarazioni siano veritiere e non mendaci.

Uffici postali delle isole aperti una volta a settimana

Ci stiamo muovendo per limitare i disservizi, ad esempio quello postale nelle isole minori. Almeno una volta alla settimana, gli uffici devono essere aperti : domani e per una volta alla settimana sarà aperto a Panarea, sabato sarà aperto quello di Filicudi. Stiamo pressando ma va tenuto conto che deve esserci la disponibilità del personale.

Consapevolezza collettiva dell’emergenza

“A volte ricevo telefonate , ad esempio rispetto all’opera di sanificazione e anche altro. Non vi domandante perchè davanti casa vostra o in questa via o nell’altra non si è fatta. Facciamo un salto di qualità mentale rispetto al problema che stiamo affrontando. Questo è il primo intervento di sanificazione, anche se siamo andati oltre il previsto, e riguarda le aree principali. Andremo avanti con la stessa determinazione per fare altro, ma fate fare il proprio lavoro alle persone che lo stanno facendo. Io non sottovaluto nulla di quello che mi viene chiesto ma vorrei che cominciaste a comprendere meglio di cosa stiamo parlando. Ho un amico a Bergamo e ho deciso che ogni mattina lo chiamo. Ogni mattina quello che mi racconta sulle salme trasferite dall’esercito mi motiva insieme alla mia amministrazione . Ricordate che la gente altrove muore, fate ogni cosa con responsabilità, cercate di essere meno dotti sulle discussioni e su quello che viene fatto o meno. E anche se rischio di essere preso in giro ve lo dico lo stesso : state a casa ! “

Share