Il sindaco Giorgianni conferma la chiusura di scuole e non, su Stromboli respinge le accuse

Il comune si occuperà anche della raccolta della spazzatura dai positivi, messaggio agli strombolani : “fatti tre screening negli ultimi sei mesi”

Chiusura di scuole ( sentiti anche i dirigenti scolastici), parchi giochi, centri sociali fino al 31 marzo quando si tornerà a verificare la situazione anche se ci saranno le vacanze pasquali . Il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, ha confermato le indiscrezioni del primo pomeriggio. ” I contagi sono 33 – ha detto- ma ciò che mi preoccupa è il numero degli isolati e ancora oggi non riesco a dare il numero certo. Attualmente sono 44 ma c’è l’indagine in corso”.

Oltre a questa ordinanza, ne è stata emessa un’altra per la raccolta della spazzatura dai soggetti positivi che non è di norma di competenza comunale ma che vede il comune su delega dell’Asp intervenire anche in questo caso per i disagi esistenti visto l’aumento dei contagi.

Il sindaco ha annunciato per domani lo svolgimento dei test rapidi a Stromboli e non le ha mandate a dire : “Non si può sostenere che fare lo screening invece dei molecolari , è disinteresse nei confronti dell’isola. Ricordo che solo a Stromboli negli ultimi sei mesi si sono svolti tre screening cosa che non è successa in nessuna altra parte d’Italia. Quando in Trentino hanno annunciato che facevano uno screening diffuso sono stati presi da esempio, qui , invece, si fà polemica”.

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01