Il Biodistretto Eolie commemora Aimée Carmoz

A tre anni dalla scomparsa di Aimée Carmoz, il Biodistretto Eolie ricorda la sua socia ispiratrice e fondatrice in onore della quale ha di recente cambiato la propria denominazione: Biodistretto Eolie – Aimée Carmoz. La “ nonnina guerriera strombolana”, ha annunciato il presidente Danilo Conti – sarà commemorata in semplicità ed amicizia nel corso di un incontro che si terrà a Stromboli di fronte al Bar Ingrid  domani, lunedì, 23 Maggio alle 11:00.

Sarà una cerimonia breve ed informale. Seguirà una visita alla casa di Aimée dove la stessa ha soggiornato per lunghi anni accudendo la sua colonia di gatti. Parteciperà all’evento Italia Nostra che donerà per l’occasione una targa. Questo anche a simboleggiare che la collaborazione inter-associativa è possibile e necessaria per un futuro più sostenibile.

“Passo svelto e sempre diretto verso una buona causa. Risata contagiosa e genuina. Sguardo attento e risposta pronta. Aimée Carmoz, classe 1929, era una donna insieme semplice ed eccezionale, dotata di una profonda umanità, di una forte passione civile e di una lucidissima razionalità. Di quelle capaci di smuovere le coscienze e di dare concretezza agli ideali. Per oltre 40 anni la sua tenacia e la sua costanza sono state al servizio della salvaguardia ambientale di Stromboli. Qui, circondata dai suoi innumerevoli gatti, Aimée è rimasta per quasi mezzo secolo, spegnendosi il 23 maggio 2019 e lasciando un’eredità spirituale e un esempio di impegno civile.”

(da Lifegate)

Il presidente Danilo Conti e il consiglio del Bio-Distretto