Iacolino : comportarsi da cittadini responsabili

di Gianni Iacolino

il dott. Gianni Iacolino

“Mica me lo devi dire tu” è la stizzita risposta ricevuta da un nostro concittadino che aveva invitato un conoscente , rientrato da zona rossa, a mettersi in quarantena. Non c’è limite all’individualismo sfrenato ed idiota di tanta gente.

Si tratta di una categoria di persone sempre pronta a trovare nemici da aggredire per nascondere i propri limiti e la incapacità a sentirsi parte di una comunità. Le norme da rispettare in questo periodo sono chiare e facili da mettere in atto, a condizione che si abbia a cuore il bene comune, cosa che gli egoisti non sanno cosa significhi.

Senza evocare la caccia alle streghe, qui si tratta di cose concrete, di persone che mettono a repentaglio la salute di tutti, soprattutto dei già debilitati, pur di non fare il periodo previsto di quarantena. Quindi un invito a tutti costoro a comportarsi da cittadini responsabili ed a tutti noi di ridurre al massimo gli spostamenti.

Chi è a conoscenza di simili comportamenti scorretti ha il dovere di invitare al rispetto delle norme ed , in caso di menefreghismo, a segnalare tali situazioni di rischio.