I.I.S. Conti: studenti ricordano donazione 5×1000 per la scuola

studenti conti

Riceviamo da Marcello Bernardi e pubblichiamo:

Una profonda vena di sconforto si cela tra le presenti righe scritte e diffuse dal comitato studentesco. Sconforto derivante dall’amara consapevolezza che l’unico istituto di istruzione superiore dell’arcipelago è in agonia, condizione che appare approvata dall’ex ente provinciale. Quotidianamente è impedita la partecipazione ai bandi e contemporaneamente si affronta una situazione di precarietà strutturale che minaccia la fine dell’edificio che da decenni rappresenta il fulcro della vita e della cultura isolana. Si parla di un istituto ove sono stati riposti i sacrifici e la dedizione degli Eoliani che con donazioni materiali e con zelo ne hanno permesso la costruzione e lo sviluppo. Al giorno d’oggi con grande rammarico ci ritroviamo a constatare che le inadempienze di Regione ed ex Provincia stanno portando questa nostra piccola perla ad una triste fine poiché la precarietà strutturale non trova ancora alcun riscontro risolutivo e ciò ostacola fortemente l’attività didattica e, questione marcatamente più esasperante, la continuità di quest’ultima. Pertanto il comitato studentesco ha attuato un’azione risolutiva in simbiosi con la dirigenza scolastica e l’associazione O.N.L.U.S “Valentino uno di noi”. I meriti vanno alla perseveranza e allo zelo degli studenti, della dirigenza scolastica e dei componenti dell’associazione.

Un infinito ringraziamento va rivolto alla preside ,la prof.ssa Tommasa Basile, alla vicepreside, prof.ssa Maria Rosaria Lazzarini e alla socia fondatrice dell’associazione, Eleonora Zagami. In queste tre grandi donne è riassunta la quintessenza dei valori umani, culturali ed educativi e grazie a quest’ultime è stato possibile un rinnovamento nella speranza collettiva di una rinascita dell’istituto. È stata proposta e promossa un’importante raccolta fondi che richiede un’attiva e sentita partecipazione degli isolani e di chiunque ami davvero l’arcipelago Eoliano poiché uno dei fulcri di quest’ultimo è proprio l’istituto che sono solito definire come “la nostra piccola perla” e perciò l’interesse comune deve essere al momento focalizzato sulla presente questione.

Ogni componente del comitato studentesco desidera soprattutto che l’azione degli studenti possa trovare condivisione e non critica, dato che spesso non si confida nella gioventù e si finisce per screditare una qualsiasi azione di quest’ultima anche quando essa ha un’evidente validità. Nuovamente, dunque, mi appello alla partecipazione e all’interesse di tutti, informando che il comitato è aperto a qualunque ricerca di dettagli e chiarimenti sulla questione per poter ben informare tutti e ottenere da ciò una collaborazione viva. Tengo a rimarcare che per la gestione dei fondi verrà eletto un comitato scelto tra la rappresentanza studentesca e i membri del consiglio d’istituto; il comitato in questione gestirà con trasparenza i fondi. Confidando che ci sia stata una viva riflessione anche in seguito alle mie parole, ripropongo il codice fiscale e le coordinate bancarie a cui è possibile indirizzare le donazioni ricordando che è possibile, nonché infinitamente produttivo, canalizzare il proprio 5×1000 all’associazione in questione al fine della suddetta raccolta fondi volta al ripristino dei locali scolastici.

Associazione O.N.L.U.S “Valentino uno di noi”: codice fiscale 92022670837 ; coordinate bancarie Iban:  IT33M0200826001000102509403