Giorgianni: ” Tassa di sbarco a breve in un altro decreto “

il Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni
il Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni

Bilancio, tassa di sbarco e di soggiorno. Parla il Sindaco

Lipari- Di ritorno da Palermo intervista “al volo ” al sindaco Marco Giorgianni su bilancio, tassa di sbarco e di soggiorno. Sul bilancio il primo cittadino ha annunciato, come sentirete, che la prossima settimana si porterà il Consiglio il previsionale 2013 anche perchè non è ancora detta l’ultima parola sulla tassa di sbarco. Sorprendentemente sarà, infatti, riproposta a breve, con un altro decreto. Ma sul bilancio – ha avvertito il Sindaco- problema che investe altri 108 comuni in Sicilia, c’è anche la questione, non di poco conto, del mancato trasferimento degli stanziamenti regionali per investimenti seppur decretati. Il Sindaco ha inoltre dichiarato di non trovare ” nulla di scandaloso sulla tassa di soggiorno che esiste ovunque” ma chiarisce che, rispetto alla tassa di sbarco predisposta con una norma ad hoc, non risolve i problemi perchè le finalità di spesa di quella di soggiorno sono legate al turismo e alla promozione turistica. ” Il nostro problema- ha detto- è far fronte a dei servizi che vengono pagati da 13 mila residenti per 500 mila turisti. Abbiamo la necessità di destinare gli incassi all’idrico, al fognario, alla manutenzione stradale, diserbamento, viabilità e oggi ciò viene impedito dalla legge”. Giorgianni a Palermo, con l’Ars in piena discussione sulla finanziaria, ha voluto accertarsi sulla presentazione degli emendamenti a favore degli ex Pumex per la prosecuzione della loro attività lavorativa al Comune con un progetto pluriennale attraverso il ripristino dello stanziamento regionale.