Giorgianni : ” in attesa di chiarimenti su chi è in quarantena”

Il sindaco Marco Giorgianni

Nuovo intervento del sindaco Marco Giorgianni dopo il decreto di ieri del presidente Conte che dispone la chiusura delle attività commerciali. Giorgianni fa chiarezza: ” Gli alimentari, per la serenità di tutti, non immaginino di utilizzare la richiesta fatta dal governo per attività diverse dalla quale sono autorizzati, e quindi che non si sostituiscano a bar e ristoranti perchè se non vengono mantenute le disposizioni precauzionali sulle distanze è previsto il ritiro della licenza. Lo stesso vale per i panifici. Restano aperti edicole, tabacchi, ferramenta , negozi che vendono prodotti informatici ed elettrici, prodotti per l’igiene, ottici, banche e assicurazioni. Le attività edili non sono sospese ma devono osservare le disposizioni di sicurezza. Il Comune, oltre al numero attivato ( 0909887111) entro stasera ne istituirà un altro per qualsiasi informazione ai cittadini. L’ente ridurrà i servizi a quelli essenziali”

Per quanto riguarda gli spostamenti, in particolare dei semiresidenti.

“E’ consentito raggiungere la propria abitazione. Siamo una comunità che vive di ospitalità però è pure vero che è nella nostra responsabilità controllare al massimo qualsiasi occasione di diffusione del virus. Visto che è ancora in vigore l’ordinanza del Presidente della Regione che obbliga al rispetto della quarantena per chi proveniva dalla zone rosse ma che l’ordinanza del consiglio dei ministri autorizza a tornare a casa, stiamo verificando se ciò può avvenire anche se la quarantena non è stata completata”.

Per quanto riguarda l’autocertificazione , le forze dell’ordine sono in possesso degli stampati che verranno consegnati , in caso di controllo, a chi si sposta per motivi di necessità. Il Comune sta inoltre provvedendo a importanti servizi di sanificazione del territorio.