Giorgianni : “A Lipari non si entra ma non lasciamo nessuno per strada “

Quarantena a Milazzo per due persone residenti

Il sindaco Giorgianni spiega perchè i controlli alle Eolie funzionano

“Il sistema da noi, nonostante tutto, sta funzionando bene. Ci si sposta soltanto per motivi di salute, di lavoro ma indispensabili e per urgenze . L’accesso nelle isole ha due sistemi di controllo : oltre al presidio sanitario a Milazzo, anche allo sbarco. Verifichiamo l’elenco delle persone in viaggio, comunicato dalle agenzie, e le relative autocertificazioni. Siamo quindi in tempo per intervenire ed eventualmente porre in isolamento chi deve andarci”. Nella diretta Facebook di oggi il sindaco Marco Giorgianni si è soffermato sul buon funzionamento dei controlli

A tal proposito il Sindaco ha annunciato che oggi delle persone non sono state fatte rientrare da Milazzo perchè non possedevano i requisiti previsti . La semplice residenza infatti non basta. Per cui sono state fermate a Milazzo e li messe in quarantena. ” E’ chiaro però che pur essendo intransigenti non lasciamo per strada nessuno. Ci stiamo organizzando per trovare una alberghier a Milazzo in modo possano andare in questo albergo d’accordo con il sindaco di Milazzo e con la Regione. Non siamo nè scafisti che buttiamo le gente a mare nè facciamo caccia all’uomo, osserva il primo cittadino. Facciamo rispettare le norme ma l’umanità non va mai persa. Le persone che sbagliano verranno denunciate e messe in quarantena ma restano persone , in un momento di difficoltà . Questa è una battaglia che dobbiamo vincere insieme”.

“In quarantena fiduciaria – ha inoltre ricordato Giorgianni- c’erano una ottantina di persone, ora sono una quarantina. Le controlleremo fino all’ultimo giorno tenuto conto che , da giorno 14, da quando è stato disposto dal presidente della Regione , per uscire dovranno essere sottoposte a tampone”.

nfine, “stiamo collaborando con la Caritas per un banco alimentare. Ci sono alcune famiglie in difficoltà. Nella diretta di domani ci occuperemo delle misure economiche” .

Share