Gestione rifiuti, il Sindaco smentisce la Uiltrasporti

In una nota si rimarca la continua vicinanza dell’Amministrazione ai lavoratori, pagamenti puntuali alla ditta, ultimo ritardo solo per verifica disservizi e sanzioni. Ed ancora, contratto alla firma.

(Comunicato) Leggiamo con incredulità e forte contrarietà la nota firmata dal Segretario Provinciale di Uil Trasporti Nunzio Musca e inviata ieri 1 marzo 2020 alla stampa locale. Le già ulteriori note, sul medesimo tema, di altre sigle sindacali descrivono una ben differente situazione, e tuttavia, data la gravità dei contenuti della comunicazione del Sig. Musca, è quanto mai opportuno intervenire per ripristinare la verità dei fatti e, in primo luogo, smentire la mendace e ipocrita affermazione secondo cui l’Amministrazione Comunale “infinite volte chiamata a tutelare i lavoratori e la cittadinanza, non ha mai preso posizione ultimativa nei confronti della ditta Loveral”.


L’Amministrazione Comunale è sempre e costantemente intervenuta in difesa dei diritti dei lavoratori, tanto che lo stesso Musca ha indirizzato più volte note di riconoscimento dell’azione condotta a tutela degli operai,
i quali sono tutti – indipendentemente dalla sigla sindacale di appartenenza – diretti testimoni di quanto qui riportato e delle dichiarazioni fatte dal Segretario Provinciale nei numerosi incontri avvenuti in cui egli
affermava l’esatto contrario di quanto adesso scrive.

A titolo esemplificativo si cita la disposizione del Sindaco alla Ragioneria del Comune di Lipari perché desse la assoluta priorità ai pagamenti delle ditte che hanno in carico servizi di pubblica utilità, apprezzata dal Sig. Musca in quanto – a suo dire – ha rappresentato un unicum in tutta la provincia di Messina.

A ciò aggiungiamo che il pagamento dei lavoratori da parte della Ditta non è direttamente consequenziale al pagamento della Ditta da parte del Comune: affermare il contrario è segno di malafede. Il Comune di Lipari, peraltro, è sempre stato puntuale nei pagamenti alla ditta, così come è sempre stato impegnato a sollecitare la Ditta nel rispettare i tempi per il pagamento delle spettanze. L’eccezionalità dell’ultimo ritardo da parte del Comune è causato esclusivamente dalla necessità degli uffici di verificare gli importi dovuti anche per l’applicazione di sanzioni o ritenute per disservizi.


In merito alla sottoscrizione del nuovo contratto, nonostante nella nota della Uil Trasporti si tenti di innescare dubbi su inconfessabili macchinazioni o bizzarre strategie, come già ampiamente comunicato dal
Sindaco, siamo in fase di sottoscrizione con la Ditta: i tempi si sono dilatati esclusivamente per la produzione di atti e certificazioni necessarie per norma, che oggi sono tutti correttamente pervenuti e non certo perché,
come irrispettosamente ipotizza il Sig. Musca, il Sindaco se ne sia dimenticato.
L’Amministrazione Comunale