GdF “pesca” a Panarea 30 kg di hashish

mot gdf

Panarea- Trenta chili di hashish sono stati “pescati” nel mare dell’isola, domenica, dalla Guardia di Finanza di Lipari, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti. Il personale della vedetta V. 2072 della Tenenza di Lipari ha individuato a circa 4 miglia ad est di Panarea un sacco di iuta galleggiante.

Issato a bordo il sacco e ispezionato hanno trovato al suo suo interno circa 30 chili di hashish opportunamente confezionati in pani da 500 grammi, il cui spaccio al dettaglio avrebbe fruttato circa 300 mila euro. Lo stupefacente è stato sequestrato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

Il servizio condotto dai militari della guardia di finanza di Lipari evidenzia che il traffico di sostanze stupefacenti è ampio e diffuso e che trova nelle rotte che attraversano l’arcipelago eoliano, soprattutto nel periodo estivo, un crocevia privilegiato. Non è infatti la prima volta che si verificano ritrovamenti di questo genere.