Forza Italia chiede la zona rossa per il Comune di Lipari

Nota dei consiglieri comunali di Forza Italia, Gesuele Fonti ed Eliana Mollica al Sindaco di Lipari; all’assessore ai Servizi Sociali e per conoscenza al Presidente del Consiglio comunale.

Oggetto: emergenza Covid- 19

Gesuele Fonti ed Eliana Mollica, consiglieri comunali di Forza Italia

La nostra comunità vive il momento più difficile dall’inizio dell’emergenza sanitaria legata al diffondersi del virus Covid- 19, anche per effetto delle varianti presumibilmente già presenti nel territorio insulare.

Secondo due nuovi studi la variante del Covid-19 rilevata per la prima volta nel Regno Unito è più mortale della precedente forma dominante. Alcune ricerche avevano già dimostrato che il ceppo è più trasmissibile, ma un nuovo articolo pubblicato recentemente sulla rivista Nature indica che la variante britannica potrebbe essere associata anche a un aumento del rischio di morte.

La circolare emanata dal Ministero della Salute lo scorso 04 febbraio lancia l’allarme varianti; è una priorità proteggere anche i vaccinati e i guariti. Si osserva infatti la necessità di dare priorità alla ricerca e alla gestione dei contatti di casi Covid-19 sospetti /confermati da variante e di identificare tempestivamente sia i contatti ad alto rischio (contatti stretti) che quelli a basso rischio.

Siamo sinceramente molto preoccupati per il rapido diffondersi del Coronavirus nelle nostre isole, probabilmente provocato da un tardivo provvedimento di chiusura delle scuole e dall’assenza negli scali portuali di presidi ove effettuare i necessari controlli, richieste peraltro reiterate dal gruppo consiliare di Forza Italia , e non solo, negli ultimi mesi così come nella prima fase del lockdown. Non si può continuare a sbagliare, a non ascoltare e a non provvedere adeguatamente con misure che oggi sono assolutamente urgenti .

Assistiamo increduli alle consuete dirette facebook del Sindaco di Lipari per ricevere aggiornamenti sul dato dei contagi che a noi appaiano sin troppo rassicuranti e ispirati dall’ottimismo, che non deve mancare ma che non può sostituirsi a un atteggiamento prudente e alla responsabilità dell’accertamento del dato reale dei contagi. Vivere in una piccola comunità può spesso indurre a comportamenti meno prudenti, perché ci si ritiene semplicemente al sicuro. Nei piccoli contesti sociali i contatti sono più probabili e diventano stretti anche quando non sono riconducibili a uno stesso contesto familiare. Tutto ciò aumenta il rischio di contagio e accelera la diffusione in caso di epidemia.

Con una interrogazione trasmessa in data 21 marzo 2021, il gruppo consiliare di Forza Italia manifesta i propri dubbi rispetto all’efficacia dei dispositivi di protezione individuale (DPI) per l’emergenza Covid-19 consegnati dalla farmacia centrale dell’ASP di Messina al personale in servizio presso l’USCA di Lipari. Pur essendo quanto evidenziato nella richiamata nota grave e rilevante rispetto al diffondersi dei contagi non siamo, ad oggi, a conoscenza di interventi e verifiche volte a salvaguardare il diritto alla sicurezza e salute degli operatori sanitari e dei cittadini, che giornalmente si rivolgono a tale servizio. Abbiamo come la sensazione che nulla accada, che regni l’immobilismo, nonostante la gravissima emergenza sanitaria e il costante aumento dei casi di positività nel nostro territorio.

Pretendiamo un immediato cambio di rotta; pretendiamo il decisionismo necessario per fronteggiare questa preoccupante fase della pandemia, che la nostra comunità sta affrontando senza uomini al timone.

Chiediamo, pertanto, al Sindaco di Lipari di farsi parte diligente e di contattare la Presidenza della Regione siciliana richiedendo l’istituzione della zona rossa per il Comune di Lipari. Riteniamo indispensabile dato il numero dei contagi, preoccupante per un contesto territoriale insulare, che il Sindaco richieda con urgenza all’Assessorato regionale della Salute l’invio di massicce dosi di vaccino per eseguire una vaccinazione di massa. Sono misure necessarie ed urgenti.

E’ necessario proteggere i cittadini del Comune di Lipari dal rapido diffondersi del Covid-19, probabilmente di sue varianti, e liberare il nostro contesto territoriale dal fenomeno pandemico. Altrimenti, il continuo diffondersi del virus non lascerà alcuno scampo all’economia eoliana, in affanno all’approssimarsi della stagione estiva.

Riteniamo, inoltre, essenziale l’individuazione di una zona ove possibile effettuare le vaccinazioni in sicurezza e senza pericolo di assembramento. Chiediamo, pertanto, all’Amministrazione comunale di intervenire con celerità e di non lasciare nulla al caso.

Questa mattina, l’androne dell’Ospedale di Lipari era stracolmo di cittadini in attesa della somministrazione del vaccino, un fatto grave che ci preoccupa oltremodo.

E’ necessario pensare a soluzioni diverse, da attuare in tempi brevissimi

I consiglieri comunali

Gesuele Fonti

Eliana Mollica

Bozza automatica 101
Annuncio creato il 5 Marzo 2021 18:01