Ex Pumex occupano tetto Municipio

ex pumexLipari- Le annunciate azioni di protesta per richiamare l’attenzione del Governo regionale stanno arrivando. La prima, questa mattina, con l’occupazione a tempo indeterminato del tetto del palazzo di piazza Mazzini. Proprio il palazzo che li ha visti lavorare fino allo scorso dicembre. I 35 ex Pumex, dopo l’impugnativa della finanziaria regionale del Commissario dello stato che conteneva anche il finanziamento, seppur ridotto, del progetto obiettivo per poter continuare a lavorare al Comune sono quasi all’esasperazione. Si confida, dopo l’incontro di luedì scorso, nella mediazione del Prefetto. A sette anni dalla chiusura delle cave di pomice e dalle promesse elettorali per la loro stabilizzazione l’area delle cave è in completo stato di abbandono,  non è stata messa in sicurezza e la provinciale sottostante rischia di crollare. I lavoratori restano , invece, ancora attaccati alla speranza di poter conquistare un posto di lavoro.

10171914_10202616672492510_745657278_n